lunedì 10 dicembre 2012

Diana Vreeland, l'imperatrice della moda raccontata in un film







Esce finalmente in questi giorni una pellicola che gli amanti della moda, ma non solo, non perderanno. 'Diana Vreeland - L'Imperatrice della moda', questo è il titolo del docu-film sulla vita della mitica direttrice, prima di testate come Harper's Bazaar e Vogue America, poi del Costume Institute del Metropolitan Museum of Art di New York, ma soprattutto un'icona di stile. 

Questa però è solo la fine della storia, perchè Diana da ragazzina era, come lei stessa si definiva, 'un brutto mostriciattolo'. E neppure crescendo si è trasformata in una bellezza, ma ha saputo creare un mondo nel quale stile, originalità e allure erano i valori supremi, riuscendo ad imporsi come icona-fashion e diventando una delle donne più influenti del XX secolo. 

Il film sarà in sala all'Arcobaleno di Milano, al Barberini a Roma, poi il 12 a Bologna e in altre città con proiezioni evento, e in homevideo in primavera ed è stato realizzato da Lisa Immordino Vreeland, moglie del nipote della giornalista, Alexander Vreeland. 

Io ho potuto assistere alla proiezione durante la presentazione alla 68/a Mostra Internazionale del Cinema di Venezia e mi sento caldamente di consigliarvelo.