venerdì 21 dicembre 2012

Modigliani, Carosello, Amos Gitai e Bob Dylan. Ecco alcuni dei protagonisti delle mostre che Milano proporra nel 2013

La Giunta del Comune di Milano ha approvato oggi il programma espositivo del 2013. Un’elenco di mostre che accontenteranno anche i più esigenti.

Partiamo da Palazzo Reale, che vedrà la staffetta da Picasso a Modigliani, con la mostra ‘Modigliani e gli artisti di Montparnasse: la collezione Jonas Netter’ ed a ‘The desire of freedom’, un’altra grande mostra, sull’arte europea dal 1945 ad oggi, realizzata grazie alla cooperazione tra Milano, Berlino e Tallin.

Seguirà un’esposizione dei marmi di Rodin per proseguire col debutto italiano di una mostra monografica dedicata a Bernardino Luini, il grande genio del rinascimento lombardo.

L’arte contemporanea omaggerà la pittura espressionista astratta americana con opere che vanno da Pollock alla Pop Art, provenienti dal Witney Museum di New York che si concluderanno con una retrospettiva dedicata al 50° anniversario della morte di Pietro Manzoni.

Rimaniamo a Palazzo Reale che dedicherà alla fotografia ed al cinema un'installazione dell'architetto e regista Amos Gitai, con le opere di Bob Dylan, per la prima volta esposte in uno spazio pubblico italiano
Parlando di fotografia non possiamo ricordare l’appuntamento che si terrà al Palazzo della Ragione che avrà proprio per protagonista la fotografia italiana in bianco e nero dal 1947 al 1967, mentre al Padiglione d'Arte Contemporanea, potremo assistere alla mostra dedicata agli scatti del canadese Jeff Wall.
Al Museo del Novecento, il primo appuntamento espositivo sarà con 'Andy Warhol Stardust', che presenterà una serie di stampe relative ai più celebri nuclei e soggetti del grande protagonista della Pop Art statunitense, parte della collezione di Bank of America.
A febbraio potremo invece ammirare una mostra-omaggio dedicata alla storia di Carosello presso WOW Spazio Fumetto, ed a partire da maggio, insieme alla Rotonda della Besana, una grande mostra sui Manga giapponesi.