sabato 2 febbraio 2013

Gnocchi al farro con porcini e toma



Adoro mangiare gli gnocchi, ma solo quelli casalinghi, morbidi, soffici. Devo ammettere però che non mi sono mai cimentata a cucinarli.
 
Così ho deciso di colmare questa mancanza e, seguendo le dosi classiche, ho deciso di reinterpretarli con i miei gusti, ovvero sostituendo alla farina classica quella di farro.
 
Ho deciso poi, visto che siamo in pieno inverno, di condirli con un sughetto che mi ha fatto ricordare una cena in una baita in cima ad una montagna. Vi assicuro che il risultato è stato eccellente. Provare per credere.

 
Ingredienti per 4 persone:
• Patate a pasta bianca (600 g)
• Farina di farro (130 g circa)
• Uova (1)
• Pecorino grattugiato (2 cucc.)
• Toma (400 g)
• Burro (1 cucc.)
• Olio extravergine d'oliva 1 cucc.)
• Prezzemolo (1 cucc.)
• Funghi porcini surgelati (300 g)
• Sale fino
• Pepe nero
• Vino bianco (¼ bicchiere)

Preparazione:
- Lavate le patate, togliete con uno spazzolino l'eventuale terriccio e lessatele in acqua salata nella pentola a pressione. Dopo il fischio circa 8' poi ancora 5' a fuoco spento
- Scolatele e, quando sono tiepide, schiacciatele con lo schiacciapatate (le patate si possono schiacciare ancora con la buccia, ma fate attenzione all'eventuale acqua emessa alla prima schiacciata, perché la polpa deve essere asciutta)
- Raggruppate le patate in una capiente ciotola, quando sono fredde aggiungete l'uovo, il sale ed i due cucchiai di pecorino grattugiato
- A questo punto cominciare ad amalgamare con la farina, fino a quando si ottiene un composto omogeneo che non si attacca alle mani
- Formate un panetto e da questo ricavarne altri più piccoli.
- Infarinare il piano di lavoro (meglio se di marmo, acciaio o plastica) e, da ogni panetto, ricavare dei cilindretti da tagliare a circa 1,5 di distanza
- Mettere gli gnocchi su un vassoio infarinato e far indurire per almeno 20'-30' (se non li fate in giornata surgelateli)
- Bollire in un'ampia pentola acqua salata, buttare gli gnocchi e, quando salgono a galla, raccoglierli con una schiumarola
- Nel frattempo in una padella mettere una noce di burro, l'olio ed i funghi porcini (se usate quelli freschi puliteli prima con un panno e con un coltellino togliere le parti dure e l'eventuale terriccio in eccesso, ma sono ottimi anche quelli surgelati, attenzione solo a far spurgare bene l'acqua interna)
- Aggiungere prezzemolo tritato, sale e pepe nero tritato
- Farli cuocere a fuoco dolce
- Unire il vino bianco secco, alzare la fiamma e far evaporare l'alcool, riabbassare la fiamma e continuare la cottura
- Tagliare il formaggio a quadretti ed unirlo ai funghi
- Unire gli gnocchi e amalgamare con la salsa
- Servire direttamente o potete mettere gli gnocchi in pirofile con sopra pecorino grattugiato e gratinare in forno 5' a 180'