martedì 19 febbraio 2013

Risotto porri, curcuma e riduzione di aceto balsamico



I porri in questa stagione sono ottimi, ho pensato quindi di utilizzarli per questo risottino, delicato ed ottimo.
 
Il porro ha un sapore dolce, che viene rispettato dalla curcuma, un po' più speziata dello zafferano (che può comunque essere utilizzato se non avete la curcuma in casa), ma non forte da coprirne il sapore.
 
La glassa di aceto balsamico, verrà utilizzata per decorare il piatto, ma va ad amalgamarsi perfettamente come sapore, mangiata insieme al riso.
 

Ingredienti per il risotto:
 
• Riso (200 g)
• Porro (2)
• Curcuma (1 cucc.no)
• Brandy (2 cucc.)
• Brodo vegetale (700 ml)
• Olio extravergine (1 cucc.)
• Burro (20 g)

Ingredienti per la glassa di aceto balsamico:
 
• Aceto balsamico (½ l)
• Vino rosso (½ l)
• Zucchero di canna (125 g)
• Glucosio (1 cucc.no) (facoltativo, serve per rendere lucida la glassa)

Preparazione:

- Affettare finemente i porri
- Scaldare in una padella l'olio ed aggiungere le rondelle di porri
- Farli appassire una decina di minuti
- Alzare la fiamma, aggiungere il brandy, far evaporare l'alcool
- Riabbassare la fiamma, unire il riso e farlo tostare
- Unire circa 700ml di brodo vegetale e continuare la cottura
- Poco prima del termine, sciogliere nell'ultimo mestolo di brodo, la curcuma ed unirlo al riso
- Al termine unire il burro e fare mantecare
- Servire nel piatto con la decorazione della glassa di aceto balsamico

Se volete fare voi l'aceto balsamico si ottiene così:

Si mette aceto balsamico, vino rosso, zucchero di canna ed eventuale glucosio in una casseruola sul fuoco e si fa raggiungere il bollore, a quel punto di abbassa il fuoco al minimo e si fa ridurre della metà.
Una volta raffreddata si usa per decorare i piatti.

Con questi ingredienti otterrete una glassa pari a 1/2 l. Utilizzate il quantitativo necessario per il piatto e conservate in frigo il resto, si conserva anche un mese.