mercoledì 13 marzo 2013

Chanel '1932', il profumo che ricorda l'alta gioielleria diMadamoiselle Coco.


Se si pensa ad un profumo di Chanel, viene istintivamente alla memoria il mitico 'N.5'.

Oggi il celebre brand francese propone un'altra essenza destinata a diventare altrettanto celebre ed anch'essa chiamata con un numero '1932', l'anno in cui venne lanciata la prima collezione di alta gioielleria, targata Chanel.

La mitica Coco infatti, lanciò quell'anno, Bijoux de Diamants una collezione ispirata dalle luci che rischiarano il cielo di Parigi di sera e le insegne principali lungo gli Champs-Elysée.

Protagonisti assoluti della collezione i diamanti montati su platino. Nessun fronzolo o pesantezza, in linea con la filosofia di Mademoiselle, solo montature leggere e semplici.

Così come nella gioielleria il diamante è simbolo dell'essenziale, nel profumo tale ruolo spetta al gelsomino, protagonista dell'essenza '1932' scelto da Jacques Polge, storico naso della maison Chanel, ed incastonato tra vetiver ed iris, per ottenere un profumo che è un vero concentrato di materie prime sofisticate come un gioiello.

Inizialmente l'aroma si rivela fluido e fresco, poi scaldandosi a contatto con la pelle, diventa più frizzante, svelando le note delle scorze di agrumi e l'originalità della pera. Infine ecco emergere il gelsomino, simbolo di candore e femminilità. A completare la sensazione di sensualità espressa dal profumo, la morbidezza e dolcezza di iris e vetiver con sentori di muschio.