domenica 24 marzo 2013

Il celebre mocassimo col morsetto di Gucci protagonista di una mostra

 
 
Chi non ricorda il mitico 'loafer', il mocassino col morsetto, icona di GucciLa celebre calzatura quest'anno festeggia i suoi primi 60 anni.

La sua creazione infatti risale al 1953 quando Aldo, il figlio di Guccio Gucci, decise di ampliare l'azienda familiare estendendo il business anche alle calzature.


Da allora il 'loafer' è diventato uno status, finendo ai 'piedi' celebri' dei più importanti personaggi dagli anni Cinquanta ad oggi, approdando anche nella collezione permanente del Metropolitan Museum of Art nel 1985.

Gucci ha deciso di celebrare i 60 anni del mocassino con morsetto, organizzando una mostra a Firenze, che resterà aperta fino a novembre, che celebra il successo di questo accessorio divenuto negli anni icona.
 
La mostra segue un percorso che evidenzia l'evoluzione di questa calzatura per ciascuna decade degli ultimi sessant'anni. Ci sono immagini in bianco e nero raffiguranti stelle hollywoodiane col 'loafer' e poi una serie di modelli in vari materiali (tra cui vitello, camoscio, vernice, pitone, struzzo, coccodrillo), anche abbinati a nastro o bambù e con la doppia 'G'.

C'è il modello col tacco, da donna, e un particolare stivaletto dalla costruzione tipica del mocassino.
La mostra comprende il modello indossato da Madonna agli Mtv Video Music Awards, da Brad Pitt nel film Fight Club nel 1999 e da Jodie Foster durante la sua adolescenza negli anni Settanta.
'Il mocassino con morsetto ha vissuto molte vite dalla sua creazione 60 anni fa, guadagnandosi un posto importante come elemento chiave sia del guardaroba maschile che di quello femminile. Il motivo col doppio anello e la barra ripreso dai finimenti equestri è una fonte infinita d' ispirazione', ha detto Frida Giannini, direttore creativo di Gucci.