sabato 2 marzo 2013

Inaugurata oggi a Milano, il Mido, la fiera internazionaledell'occhiale.


L'occhiale, da strumento medico per permettere una corretta visione, si è rapidamente trasformato in accessorio fashion.
  
Appuntamento immancabile per mediare tra queste due posizioni è Mido, la mostra internazionale di ottica, optometria e oftalmologia che si svolge a FieraMilano da oggi, sabato 2 marzo a lunedì 4.

Tante le novità che la piu' grande fiera al mondo dedicata all'occhialeria presenta per la sua 43esima edizione, prime su tutte l'attenzione nei confronti della salute. 'Per la prima volta - ha detto Federica Andreoli, della Commissione difesa vista - una fiera per addetti ai lavori dedica uno spazio anche a tutto il territorio'.

In un contesto generale di incertezza e dura recessione, la produzione dell'occhiale italiano nel 2012 è stata di quasi 2.800 milioni di euro, con un aumento del 5,3% rispetto all'anno precedente. Una crescita determinata dall'andamento dell'export (+7,6%) che ha raggiunto il suo massimo storico.

'A noi spetta il compito - ha detto Cirillo Marcolin, presidente di Mido e Anfao, l'associazione nazionale dei fabbricanti di articoli ottici - di proporre una piazza esclusiva per le nuove collezioni. Alla classe politica chiediamo, invece, una terapia d'urto per abbattere i costi e sostenere gli investimenti. Possiamo crescere solo con una sburocratizzazione generale, col recupero dell'evasione, la lotta alla contraffazione, l'accesso al credito e, ovviamente, il sostegno all'internazionalizzazione'.

In concomitanza con Mido a Milano e Provincia numerosi ottici effettueranno visite gratuite per i propri clienti e un'unità mobile sarà a disposizione dei milanesi in Piazza Argentina tutti i giorni dalle 10 alle 18.