giovedì 28 marzo 2013

Usanze, tra tradizione ed eccentricità, per Pasqua




Ultimi giorni e poi, per la gran parte delle persone, inizia il ponte pasquale. La Pasqua è una festività religiosa che porta con sè le sue tradizioni, ma viene festeggiata in tutto il mondo in mille modi curiosi.

Se siete religiosi il modo migliore per trascorrere il giorno di Pasqua è sicuramente a Roma dove quest'anno potrete partecipare alla prima messa pasquale del nuovo Papa che tradizionalmente viene chiusa con la benedizione “Urbi et Orbi”.

Passando dal sacro al profano, se volete trascorrere queste giornate sciando, perché  non farlo vestiti da coniglietti pasquali? Allora la vostra destinazione è la Svizzera nel comprensorio sciistico svizzero di Zermatt.

Un'altra tradizione originale pasquale è quella che si svolge ad Amburgo, in Germania, dove è tradizione accendere dei falò lungo il fiume Elba nella notte di Pasqua ed ascoltare il crepitio dei falò.

A Verges, in Spagna, ogni anno il giovedì santo alle 22, inizia il gioco della passione su Placa Major. Uomini vestiti come scheletri danzano la spettacolare e famosa Danza Macabra muovendosi come una processione attraverso i vicoli della città.

La piccola cittadina di Olney, in Inghilterra, ha una tradizione molto particolare per Pasqua. Negli ultimi 500 anni, ogni giovedi santo, nel villaggio si tiene la gara dei pancake, mentre in tutta la nazione, durante il weekend di pasquale, uova di Pasqua rotolano ovunque nelle strade.

In Germania, una tradizione sono i fuochi di Pasqua, che offrono uno spettacolo notturno veramente affascinante. Il fuoco di Pasqua deve essere acceso con mezzi naturali, cioè con la silice o strofinando due pezzi di legno, o con una grossa lente; qualche volta i lumi delle chiese vengono spenti e poi riaccesi con la fiamma di questo 'fuoco sacro'.

Un rituale davvero eccentrico è praticato in Irlanda la domenica di Pasqua. Le aringhe vengono sepolte, segnando così la fine della Quaresima, periodo in cui non è possibile mangiare la carne.

In Svezia nei giorni che precedono la Pasqua, i bimbi si travestono da streghe e vanno in giro per la città, mentre durante il giorno delle Palme vengono benedetti i gattici, i rami del pioppo bianco con le gemme che assomigliano alla coda di gatto. Durante il pranzo pasquale si mangiano uova sode con il guscio colorato.

In Danimarca, tradizione vuole che a Pasqua tutto sia colorato di giallo, dalle candele alla tovaglia, mentre le case vengono decorate con rami fioriti e uova dipinte.

In Bulgaria, nei giorni precedenti la Pasqua si fanno grandi pulizie nelle case, si cucinano i 'kozunaks' e si colorano le uova. Il primo deve essere colorato di rosso, perché possa portare la salute. A mezzanotte del Sabato Santo la gente si scambia gli auguri e le uova di Pasqua.

In Russia, il rito pasquale incomincia a mezzanotte di sabato con una processione attorno alla cattedrale e prosegue la mattina del giorno di Pasqua dove la famiglia russa si reca sulla tomba di un parente e lì consuma un picnic. Le uova sode vengono colorate di rosso, simbolo di nuova vita ottenuta mediante il sacrificio di Cristo.

In Sud Africa sono tradizione gli 'Hot Cross Buns', rotoli fatti di pan di zenzero decorati con croci glassate e vengono preparati solamente per questa festività. Questa antica tradizione risale alle Crociate. La pasticceria più famosa di Città del Capo, che realizza queste specialità, è la Charly’s Bakery.

Passando al di là dell'oceano, sulla 5th Avenue a New York City, si svolge la tradizionale 'Easter Parade' dove migliaia di persone travestite scendono in strada la domenica di Pasqua.

Il giorno successivo, presso la Casa Bianca a Washington D.C. si svolge il tradizionale 'Easter Egg Roll' che permette a chiunque lo desideri, di avere un uovo di legno firmato personalmente dal Presidente.

Infine in Australia per un'usanza molto romantica. Le coppie fidanzate di recente imbottigliano acqua dai fiumi e le tengono imbottigliate fino al giorno del matrimonio. Le bottiglie vengono aperte poco prima di recarsi in chiesa e questo gesto sarebbe di buon auspicio.