lunedì 13 maggio 2013

Dal 15 al 26 maggio si svolgerà il Festival del Cinema di Cannes, che vede molti ritorni celebri



Sesso e storie vere saranno il leit motive del 66° Festival del Cinema di Cannes che si svolgerà dal 15 al 26 di maggio.

45 i film selezionati, di cui 29 in corsa per la Palma d'Oro. Tra questi rincontriamo molti registi, veterani del Festival.

Molti i titoli attesi, a partire da quello di apertura 'Il grande Gatsby', versione in 3D, in cui Leonardo Di Caprio e Carey Mullingan cercheranno di far dimenticare l'interpretazione di Robert Redford e Mia Farrow.

Il film sarà nelle sale italiane dal 16 maggio, ma negli USA, dove la pellicola è uscita da pochi giorni, la critica si è divisa, giudicandolo un po' volgare e studiato per attirare il pubblico giovane, ma salvando l'interpretazione degli attori.

Altro titolo atteso è 'The Bling Ring' ultimo lavoro di Sofia Coppola con Emma Watson, la Hermione di 'Harry Potter', ormai cresciuta. Il film, che aprirà 'Un certain Regard', si ispira ad un fatto realmente accaduta tra il 2008 ed il 2009, quando una banda di adolescenti rapinò le ville dei VIP a Beverly Hills tra cui quelle di Kirsten Dunst, Orlando Bloom e Paris Hilton.

I fratelli Coen portano al Festival 'Inside Llewyn David', anche questa una storia vera, quella del cantante ed attivista politico Dave Van Rock, mentre Steven Soderbergh, vincitore della Palma d'Oro col suo primo film 'Sesso, bigie e videotape', con 'Behind the Candelabra' riporta sullo schermo le vicende del musicista Liberace e del suo compagno Scott Thorson, interpretati rispettivamente da Micheal Douglas e da Matt Damon.

In 'Un château en Italie', Valeria Bruni Tedeschi mette in scena la sua famiglia, ovvero la storia di una famiglia borghese italiana. Nel film la Tedeschi è regista e protagonista, insieme alla madre ed all'ex-fidanzato Louis Garrel.

Thriller ad alto spargimento di sangue 'Only God Forgives' girato in Thailandia con protagonista il sexy e bravo Ryan Gosling. Roman Polanski, già vincitore di un Palma d'Oro per 'Il Pianista, dirige invece la moglie Emmanuelle Seigner in 'La Vénus à la fourrure' commedia erotica di grande successo di Broadway, riadattata per il grande schermo.

Grande ritorno anche per Robert Redford che torna al festival come interprete di 'All Is Lost' in cui è l'eroe che deve lottare in mezzo al mare contro una tempesta, un viaggio avventuroso, ma anche esilarante.

Altri due grandi attori, Marion Cotillard e Joaquin Phoenix, sono i protagonisti di 'The Immigrant', la storia di Sonya, un'immigrata dell'Europa dell'Est costretta a prostituirsi.

Sul fronte italiano in gara per la Palma d'oro (per la quinta volta) ci sarà 'La grande bellezza', film di Paolo Sorrentino, una sorta di Dolce vita dei giorni d'oggi, interpretato da Carlo Verdone, Tony Servillo, Sabrina Ferilli ed Isabella Ferrari.

Altro titolo italiano 'Miele', opera prima di Valeria Golino, che dirige Jasmine Trinca nei panni di Irene, una trentenne che aiuta i malati terminali ad abbreviare l'agonia.