martedì 11 giugno 2013

Auguri ad Antonio Conte



Antonio Conte, allenatore della Juventus, ha finalmente detto 'sì' alla compagna Elisabetta Muscatello.

Il matrimonio si è svolto a Torino nella Chiesa dei Santi Angeli Custodi e si è concluso con un esclusivo ricevimento nella splendida cornice della Reggia della Venaria Reale, nella galleria di Diana, una delle zone più belle e suggestive della residenza sabauda.

Gli sposi erano elegantissimi. Elisabetta, arrivata accompagnata dalla piccola Vittoria, indossava un abito realizzato in georgette plissé soleil color latte con scollatura all’americana, impreziosito dal collarino e cintura, entrambi  ricamati in swarovski, con il tocco glamour della schiena scoperta. A completare la mise corti guanti in tulle con polsino gioiello e lungo velo in tulle glitter.

Antonio invece indossava un elegantissimo tight grigio diplomatico, in lana e seta, dai revers punta a lancia con pantalone dello stesso tessuto mentre il gilet e la cravatta erano in grigio chiaro a contrasto, come il bordino dei revers.

Entrambi gli abiti degli sposi, così come  quelli dei testimoni di lui, i fratelli Daniele e Gianluca, e di lei, il fratello Marco e la cugina Roberta, erano creazioni realizzate da Carlo Pignatelli. E se l'abito della sposa apparteneva alla linea Carlo Pignatelli Couture, quella della damigella d’onore, la piccola Vittoria, la figlia di 5 anni della coppia, che indossava un principesco abito, era della linea Junior dello stilista.

'E’ stato un onore creare gli abiti per il matrimonio di Antonio verso il quale non solo nutro una grande stima, ma che considero un carissimo amico' ha dichiarato Carlo Pignatelli. 

A festeggiare gli sposi c'erano circa 380, tra cui il presidente della Juventus Andrea Agnelli, il direttore generale Beppe Marotta, il presidente onorario del club Giampiero Boniperti, l’ex dg Luciano Moggi e lo stesso Carlo Pignatelli.