domenica 18 agosto 2013

Anna Wintour ed il gruppo Condè Nast investono sui giovani italiani




L’Italia è un paese dalla mille risorse e dalle mille bellezze, e non siamo solo noi italiani a rendercene conto. Tra i molti stranieri che apprezzano il nostro Belpaese ce ne sono alcuni celebri, che la citano per le professionalità e per il buongusto.


'Da anni - racconta Charles Townsend, direttore del gruppo Condè Nast - ammiriamo i famosi stilisti, fotografi, scrittori e artisti italiani per il loro talento e la loro creatività. La loro influenza sulla nostra azienda e la nostra cultura è stata enorme. Ora è arrivato il nostro turno, l'ora di fare la nostra parte per restituire qualcosa all'Italia e incoraggiare una generazione di giovani artisti che saranno i futuri protagonisti della moda e dell'arte del domani, capaci di raccontare le storie indimenticabili del futuro'.

Townsend infatti ha presentato insieme ad Anna Wintour, in un'intervista sulla Cnn, un’iniziativa che offre borse studio a giovani italiani, in collaborazione con cinque università italiane, nel campo del fashion, del cinema, dell'arte e del giornalismo.

'Quando conobbi decenni fa Gianni Versace – racconta Wintour - incontrai un uomo non solo di moda, ma appassionato di opera, cibo e mobili di design. Da quel giorno ogni singolo stilista italiano che ho incontrato era come lui. La verità è che l'Italia tende a conoscere tutto delle cose più belle della vita per il semplice motivo che ne produce la maggior parte'.

Per l'anno accademico 2013, è cominciata la selezione dei candidati all'offerta di borse di studio all'Istituto Europeo del Design di Milano, al master della IUAV di Venezia, alla Scuola di Cinema del Cento Sperimentale di Roma e alle Belle Arti di Milano. Infine, una borsa per il biennio all'Istituto per la Formazione al Giornalismo di Urbino.

Un’ottima occasione da non perdere.