venerdì 23 agosto 2013

Madonna arriva a Roma e lancia in Italia la grillz-mania





Quindici secondi di apparizione. e poi via volatilizzata. Madonna ha fermato Roma, almeno via Capo d'Africa, dove i fans hanno sostato per ore  in attesa che il loro idolo si palesasse.

Dopo una giornata di annunci e smentite si è presentata alla sede romana dell'Hard Candy Fitness a due passi dal Colosseo, per visitare quella che sarà la sua prima palestra italiana, che sta ritardando di molto la data di apertura
prevista a maggio, mentre la seconda aprirà più avanti, in zona Parioli. Da qualche anno infatti, oltre al business della musica, Madonna si è buttata anche in quello della forma fisica.

Arrivata con quattro ore di ritardo, una visita veloce, giusto per controllare i lavori del centro che aprirà ad ottobre, due saluti veloci con la manina in stile regina Elisabetta, pochi sorrisi per altro metallici, guantini di pelle neri, look sobrio e capello scarmigliato, pochi secondi e poi, dopo aver firmato il muro della reception , l'ascesa verso altri lidi.

Il marketing si fa anche così comparendo, scomparendo, facendosi aspettare e qualcuno lì ad attendere la 55enne un tempo material girl, c'è stato quasi 12 ore, ma a quanto dicono ne è valsa la pena.

Visita a porte chiuse, ma per 5 ragazzi selezionati dopo aver dato la migliore definizione della parola ‘libertà’, c’è stata la possibilità di vedere da vicino il loro idolo, anche se questo momento rimarrà solo nei loro ricordi, visto che non hanno neppure potuto farsi immortalare in questo istante epico, visto che gli sono stati tolti i telefonini per evitare fughe di notizie.

Madonna è maniaca della privacy e lo posso testimoniare. L’ho incontrata infatti durante il Festival di Venezia del 2011 e, nonostante fossimo presenti in 5 giornalisti, oltre al suo entourage, la sua ossessione quando qualcuna utilizzava un telefono era che ne approfittasse per scattare una fotografia.

La visita è stata anche lìoccasione per presentare ‘Secret project’, un crudo cortometraggio di circa 20’, contro razzismo, omofobia e violenza sulle donne, divenuto subito oggetto di polemiche. Ma si sa, senza scandalo Madonna non ci sa stare.

Infine una curiosità. Nel look originale come al solito di Madonna, alcuni hanno notato uno strano ‘apparecchio ai denti’. In realtà quello che si poteva osservare è un gioiello, che purtroppo creerà tendenza, scatenando una vera e proprio grillz-mania.

 Si chiama infatti 'grillz', la tecnica di decorazione dei denti, che deve essere tassativamente appariscente, visibile, applicata sui denti incisivi, in oro o platino, ancor meglio se decorato con pietre preziose o diamanti.

La decorazione ha già fatto vittime celebri negli Stati Uniti, da dove, come spesso accade, è partito il trend, e le cui origini deriverebbero da tradizioni africane, in particolare del Mali e del Senegal.

Dai decoratori di denti sono già passate negli Usa, Rihanna, Beyoncè, Lady Gaga, Flavor Fav, Lil Wayne, Justin Bieber, Jessica Simpson ed altri come Nelly, che li fanno hanno fatti diventare addirittura parte delle loro canzoni (vedi la super hit 'Grillz' del 2006)

Sicuramente è un trend che io non adotterò mai, ma per i comuni mortali che volessero applicare delle grillz economiche senza neppure andare dal dentista, c’è la possibilità di ordinarle sul web. I prezzi per un modello placcato in oro 24 carati (mono-dente), con zirconi, variano dai 9,50 euro fino a circa 19 euro per uno che prende tutta l'arcata superiore, con la forma di teschietti.

Attenzione però ai baci alla francese.