mercoledì 4 settembre 2013

Lancio mondiale di 'Rush'; a Londra. Costumi di Gucci e Ferragamo.

  


In attesa  di vederlo al  Festival di Toronto,  che si  aprirà domani e  di cui è uno dei titoli  più attesi, 'Rush' è stato presentato ieri sera, in anteprima mondiale a Londra.

Il Red carpet che ha sfilato al Leicester Square, che per l'atmosfera sembrava trasformato  in  un  circuito  di Formula 1,  era quello  delle grandi  occasioni.  Il nuovo film di Ron Howard infatti è uno dei titoli più attesi della prossima stagione.

Ambientato nel mondo della Formula1, il film analizza la leggendaria rivalità tra due personalità fortissime e complesse: il play-boy impulsivo ed estremo James Hunt (l'australiano Chris Hemsworth), che incarna il mito del pilota tutto 'donne e velocità' e l'austriaco irremovibile maniaco dei dettagli Niki Lauda (il tedesco Daniel Bruhl).

'C'è azione, certo, ma è un film che racconta la storia di una rapporto', spiega il regista Ron Howard. Lo sceneggiatore Peter Morgan, ('The Queen') porta infatti sul grande schermo l'adrenalina di quelle gare all'ultimo secondo, ma quello che emerge è soprattutto la storia del rapporto di questi due uomini, due campioni mossi dall'ambizione e dalla voglia di spostare il limite ogni volta più in là.

Nel cast anche un attore italiano, Pierfrancesco Favino, che veste i panni del corridore della Ferrari Clay Regazzoni, compagno di squadra di Lauda.

Ma di italiano ci sono anche due celebri marchi di moda che vestono i protagonisti. Salvatore Ferragamo infatti ha creato i costumi di scena di Niki Lauda e della moglie Marlene, mentre Gucci ha vestito James e Suzy Hunt, attingendo da collezioni già ispirate al periodo. 

'Ho creato il guardaroba per il personaggio di Niki Lauda partendo dai tratti distintivi del carattere dello sportivo - ha spiegato Massimo Giornetti, direttore creativo di Ferragamo - un uomo fortemente determinato abituato non lasciare nulla al caso'. 

Quindi tessuti esclusivi e tagli decisi per Lauda. L'ispirazione Ferragamo l'ha trovata in casa, grazie al ricco archivio della maison. Un viaggio nel mondo del cinema che l'ad di Ferragamo, Michele Norsa, descrive come un'esperienza 'diversa e speciale, un'occasione per ricordare quegli anni'. 

Anche Frida Giannini, direttore creativo di Gucci, ha collaborato con Ron Howard, per ricreare quei meravigliosi anni ’70 e l’età dell’oro delle gare di Formula 1. E anche per i personaggi di Hunt e della Miller sono stati scelti modelli meticolosamente selezionati dagli archivi che appartengono alle passate collezioni della stilista.

'Gli anni Settanta mi hanno ispirato moltissimo ed è stato estremamente appassionante aiutare Ron Howard a disegnare il guardaroba per 'Rush' - ha commentato Frida Giannini - Lo stile di James Hunt è caratterizzato da una sensualità selvaggia perfettamente resa da Chris Hemsworth con outfit che evocano quegli anni. Allo stesso modo, lo stile di Suzy Miller (Olivia Wilde) è l'essenza di Gucci, in quanto riesce a catturare l'allure sensuale unito all'innocente naturalezza che ha definito lo stile dell'epoca.'