mercoledì 4 settembre 2013

Tutto pronto per la Mercedes Benz Fashion Week



Prima o poi doveva accadere. Gli stilisti cominciano ad accorgersi che le celebrità in prima fila sono controproducenti ed il pubblico presente alle sfilate è troppo rispetto ai ‘veri addetti ai lavori’.


Alcuni design erano già corsi ai ripari, come Tom Ford, che mostra le sue collezioni ad una platea ristrettissima, ma ora anche uno come Oscar de la Renta, che la scorsa stagione aveva collaborato con John Galliano, contribuendo ad alimentare il circo mediatico, si lamenta del fenomeno e, per opporsi, ha dimezzato la lista degli invitati al suo show.

'I veri addetti ai lavori devono battagliare passando attraverso 30 mila persone e 10 mila che cercano di fotografare tutte quelle persone che non hanno niente a che fare con i vestiti che mandiamo in passerella' ha commentato de la Renta.

Dello stesso tono il commento pubblicato sul New York Times da Suzy Menkes dove in un articolo si lamenta di come a volte sia difficile per giornalisti e buyer entrare ad una sfilata 'perchè tutti i fotografi bloccano la strada fotografando persone che vogliono essere fotografate'.

Si aprirà quindi domani tra non poche polemiche (le modelle di colore si erano lamentate lo scorso mese di essere praticamente assenti sulle passerelle neyworkesi) la Mercedes-Benz Fashion Week, prima tappa di una kermesse che da New York porterà a Londra, Milano e Parigi. Una manifestazione piena di novità, conferme, anniversari di spicco, e qualche nuovo ingresso.

Il primo giorno Desigual, il brand spagnolo in continua espansione, alle 15.00 farà sfilare sulla passerella all’interno del Theatre del Lincoln Center, tre affascinanti it-girl: Tali Lennox, figlia di 19enne di Anne, cantante degli Eurythmics, Amber Le Bon, 24enne figlia di Simon dei Duran Duran e della modella Yasmin e la californiana Chloe Norgaart, 21enne.

Fra i protagonisti della seconda giornata troviamo Nautica e Nicole Miller, mentre il 7 settembre da non perdere le sfilate di Jill Stuart e Lacoste. Quest'ultimo ha appena festeggiato l’anniversario per gli 80 anni con tributi di griffe francesi e spille coccodrillo firmate per l’occasione da Boucheron.

L'8 settembre troviamo l'attesissima sfilata di Victoria Beckham, per vedere se confermerà il successo dell'ultima collezione, graditissima dalle fan. In passerella anche DKNY, Custo Barcelona, Diane von Furstenberg, Y-3, Vivienne Tam, Zac Posen, mentre Belstaff propone la sua collezione con una presentazione al Four Seasons Restaurant.

Il 9 settembre si entra nel vivo con lo show di Tommy Hilfiger, che rompe le tradizioni spostando dalla domenica, giorno fino ad oggi prescelto per le sue sfilate, al lunedì, e smettendo di far sfilare uomo e donna insieme, scegliendo di puntare tutto sulla collezione femminile. Stessa giornata anche per Carolina Herrera, Hache e Donna Karan New York. 

In questa giornata si terrà anche un evento esclusivo al Pier57 durante il quale Marcelo Burlon, argentino, milanese d'adozione, presenterà la nuova linea di T-shorts Country of Milan, magliette amatissime dalle fashion victim.

Nella giornata successiva, il 10 settembre, invece, riflettori puntati su Tory Burch, J Crew, Badgley Mischka, Vera Wang, Jenny Packham, Diesel Black Gold e MM6 Maison Martin Margiela. Nanette Lepore, Betsey Johnson, Anna Sui, Philosophy, il brand brasiliano Osklen e Michael Kors, lo stilista che si è guadagnato il titolo di brand americano più popolare della rete, si aggiudicano 11 settembre. L'evento della giornata sarà però la sfilata, seguita da un party di Proenza Schouler (Lazaro Hernandez e Jack McCollough) che festeggia dei dieci anni.

Stesso anniversario che festeggia il giorno successivo, il 12 settembre, Francisco Costa, ovvero i dieci anni come direttore creativo di Calvin Klein Collection. Per l'occasione quindi sfilata e party in serata in una location d'eccezione, gli spazi minimalisti degli Spring Studios, 11.150 mq di studi fotografici a Tribeca, che ufficialmente saranno inaugurati in autunno, ma che apriranno in anteprima per il brand. Il party sarà anche l'occasione per il lancio del profumo Downtown, la cui testimonial è Rooney Mara.

Il giorno di Calvin Klein è anche quello di chiusura della manifestazione e sfileranno altri due prestigiosi brand: Ralph Lauren e Marc Jacobs, che alle 20 presenterà il suo show nello storico Regiment Armony, riservandosi per la prima volta il gran finale.