venerdì 25 ottobre 2013

Giorgio Armani festeggia i suoi successi a New York con 'One Night Only





Ieri è stata per Giorgio Armani una giornata veramente speciale. A New York si è svolto un 'Giorgio Armani Day', come è stato definito da Michael Bloomberg, sindaco della Grande Mela.

Re Giorgio mancava da New York dal dal 2009, quando aprì il suo store sulla Quinta Strada, ma è da sempre considerato uno degli stilisti più importanti a livello internazionale ed il suo legame con la città è sempre stato forte.

E ieri ha deciso di ritornare protagonista con la 'One Night Only' una 'giornata evento' dedicata allo stilista ed alle sue creazioni, durante la quale si è potuto assistere alla mostra 'Eccentrico', presentata precedentemente a Milano ed a Roma, e qui arricchita da una sezione fotografica, una sfilata retrospettiva con 100 modelli della collezione Giorgio Armani Privé, realizzati dal 2005 a oggi, e da una grande festa, nel SuperPier, nel Meatpacking District, un quartiere che diventerà il nuovo centro della moda e dove anche in futuro si svolgeranno le sfilate.


New York ha risposto con entusiasmo all'invito di Armani e le celebritis si sono contese l'invito per partecipare alla sfilata ed al party che ne è seguito, ravvivato dal DJ set di Mark Ronson, a cui hanno assistito 700 ospiti tra vip, socialite, autorità, stampa locale ed estera.

Per ricordare questa giornata speciale, il monomarca sulla Madison e Bergdorf Goodman hanno proposto la limited edition 'Nude', un ready-to-wear di gusto couture.















Nessun commento: