giovedì 14 novembre 2013

Testoni si ispira al cinema per la riedizione di calzature d'archivio




Il brand bolognese di calzature A. Testoni celebra il cinema in occasione del Festival del Film di Roma. Il celebre brand omaggia la settima arte con il film del 1916 'Pinkus, l'emporio della scarpa' di Ernst Lubitsch.

Attore e regista berlinese che tra gli anni '20 e '40 ha diretto le più grandi star di Hollywood (suo 'Ninotchka' del 1939, con Greta Garbo), Lubitsch in 'Pinkus, l'emporio della scarpa', interpreta la parte del protagonista: un impenitente seduttore, il tedesco Sally Pinkus che, da scapestrato studente espulso da scuola si trasforma in svogliato ragazzo di bottega di un calzolaio e da commesso in un emporio di scarpe diventa imprenditore di successo nello stesso settore, grazie, anche, al provvidenziale intervento della futura, ricchissima moglie.

Testori ha acquisito parte dei diritti del film ed ieri sera, durante un evento che ha visto la partecipazione di amici ed estimatori del brand, ha realizzato in una boutique romana del marchio con una speciale installazione, la presentazione di una speciale riedizione delle sue calzature d'archivio ispirata al film del 1916,.

I modelli presentati, sono il remake di alcuni modelli, esposti nel Museo privato dell'azienda bolognese, creati in esclusiva per l'evento: le derby in suede e vitello color castagno chiuse da un nastro di raso ton sur ton e due modelli di décolleté, in capretto con motivi di forature e un fiocco in nappa e in suede con un decor flueri e nastro in raso.






Nessun commento: