domenica 2 febbraio 2014

Pappardelle al ragù d'anatra





E' domenica, giorno in cui il pranzo prevede piatti importanti. E questo è uno dei miei preferiti, le pappardelle col ragù d'anatra. L'anatra è un volatile con carni pregiate che rientrano tra le cosidette 'carni nere'.

Se amate un sapore più delicato usate un'anatra domestica o anatra primaverili, di taglia piccola e dal sapore delicato come quella muschiata e l'anatra Pechino.

Le anatre autunnali, invece sono più grasse ed hanno un sapore più deciso. Acquistate quindi una di questa specie: Germano reale, Marzaiola, Alzavola, Codone, Mestolone, Fischione.

La carne d'anatra si trova facilmente in commercio e non vi sarà difficile trovarla anche già porzionata, anche sottovuoto. 



Ingredienti per 4 persone:

• Pappardelle di pasta fresca (360 g)
• Petto d'anatra (300 g)
• Sedano (1 costa)
• Carota (1)
• Cipolla (1/2)
• Funghi secchi (100 g)
• Vino rosso (1/2 bicchiere)
• Rosmarino (1 rametto)
• Salvia (5 foglie)
• Polpa di pomodoro (5 cucc.)
• Olive taggiasche (20)
• Olio extravergine


Preparazione:

- Mettete i funghi secchi in acqua tiepida x 20' poi sminuzzarli
- Intanto lavate accuratamente sedano, carote, cipolla, rosmarino e salvia
- Tagliate a quadrotti i primi tre
- Sminuzzate finemente salvia e gli aghi di rosmarino aiutandovi con la mezzaluna
- Mettere in una terrina di coccio l'olio con le verdure e le olive taggiasche sminuzzate e soffriggere
- Spolpare anatra e tagliarla a piccoli pezzi col coltello
- Unire al soffritto di verdure ed olive
- Unire funghi con un po' della loro acqua filtrata e il vino rosso
- Alzare la fiamma e far evaporare 
- Riabbassare la fiamma, unire il trito di erbe aromatiche, sale e polpa pomodori
- Far cuocere almeno 1 ora (se serve unire altra acqua filtrata dei funghi)
- Bollire la pasta in abbondante acqua salata
- Condire la pasta ed unire a piacere pecorino grattugiato

Nessun commento: