mercoledì 21 gennaio 2015

Chi è Alessandro Michele, il nuovo direttore creativo di Gucci?





Il suo nome, finora, era conosciuto solo agli addetti ai lavori, e neppure a tutti. La maggioranza lo conosceva come il vice di Frida Giannini.

Sto parlando di Alessandro Michele, 42 anni, da 13 in Gucci, prescelto come nuovo direttore creativo di Gucci, dopo una selezione 'attenta e ponderata', come ha detto Marco Bizzarri, nuovo ceo del marchio fiorentino, che ha preso recentemente il posto di Patrizio Di Marco.

La scelta sembra essere ricaduta su di lui, grazie alla sua visione contemporanea del marchio, che ha saputo sviluppare nel corso degli anni ed alla quale ha dato forma, ad iniziare dalla sfilata uomo presentata ieri.

Golfone norvegese bianco e barbona nera, Alessandro Michele è uscito in passerella per raccogliere gli applausi. Gli va riconosciuto un miracolo di velocità e di bravura, molto apprezzato in azienda.

Se infatti Bizzarri dichiara di essere pienamente allineato con il nuovo stilista, riguardo la nuova visione contemporanea di Gucci, Francois-Henri Pinault, chairman e ceo di Kering, confessa che Michele possiede, sia le qualità, che la visione necessarie per portare un nuova prospettiva contemporanea a Gucci, e guidare il marchio in un nuovo, eccitante capitolo della sua storia.

Ma qual'è il percorso che lo ha portato a raccogliere tanta stima? Alessandro ha frequentato la prestigiosa Accademia di Costume e Moda della Capitale. La prima esperienza significativa nel mondo della moda arriva verso la fine degli anni ’90, con l'inizio della collaborazione da Fendi come Senior Designer per gli accessori. 

Nel 2002 arriva a Gucci, nel Design Office, assunto da Tom Ford, e la sua sede lavorativa è quella di Londra. Da allora, la carriera di Alessandro è sempre stata in ascesa: nel 2006 diventa Leather Goods Director e nel maggio 2011 viene promosso Associate to the Creative Director Frida Giannini. 

Il talento non gli manca, ed unito alla conoscenza dell'azienda e dell'Ufficio Stile di Gucci, fondamentali per infondere in modo rapido ed efficace la sua nuova visione creativa del marchio in ogni collezione, lo porterà presto ad intraprendere un nuovo percorso. di successo. 

La collezione Autunno/Inverno 2015-2016 presentata il 19 Gennaio, è stata realizzata grazie all'efficace collaborazione tra Design Team e produzione, che rappresenta un chiaro segnale che il marchio è pronto a prendere una nuova direzione. Ed allora auguri Alessandro.


collezione Gucci Autunno/Inverno 2015-2016


collezione Gucci Autunno/Inverno 2015-2016







Nessun commento: