lunedì 26 dicembre 2016

Per le vostre feste, ma anche per il quotidiano scegliete lurex e glitter





Lurex, lamè, paillettes: basta che luccichino. Per le feste (e non solo) la moda impone vestiti brillanti, accessori scintillanti e smalti glitter per un effetto albero di Natale.

Con le festività natalizie è arrivato il tempo di brillare con capi realizzati in tessuti laminati, broccati e paillettati, abbinati ad accessori abbinati ad accessori rigorosamente cosparsi di glitter. 

Il lamè o lurex ha il pregio di far sentire preziose le donne che lo indossano, ma è anche molto legato al periodo di Natale.

E' una moda che ha furoreggiato negli Anni Sessanta, con lo stile futuristico di Courrége, Paco Rabanne e Pierre Cardin. 

Oggi il lamè offre nuove opportunità e permette di uscire dalle regole convenzionali. Il tessuto laminato, declinato nei classici oro o argento, o nei nuovi piombo, bronzo e rame, ormai è un classico di giorno e di sera, non più identificabile solo con il dress code dell'abitino da cocktail. 

Sono pochi infatti gli stilisti che in questa stagione hanno resistito al fascino del lamè, più o meno scintillante, secondo la presenza di alluminio nell'anima del filato. 

Il lurex è protagonista su gonne, abiti, maglieria, pantaloni palazzo, declinato in colori brillanti, dal viola al fucsia, dal bluette al verde scarabeo, ma anche in tinte pastello o multicolori, come propongono Stella Jean, Gucci, dove Alessandro Michele lo abbina le felpe preppy alle gonne plissè in lurex, e Missoni, pioniere nell'uso del laminato sin dal 1966.

Oggi, se scegliete il classico tubino rosso o nero, osate con gli accessori, quelli in cui il glitter illumina borse e zainetti (Furla), calzature, sandali, decolletee (Miu Miu) e Mary Jane. 

Con il laminato gli stilisti hanno presentato capi allegri e variopinti utilizzando tessuti con fiori ricamati o anche solo applicati o ricoperti di paillettes tornate dagli anni Ottanta, laminati argento e oro, questo ultimo in ascesa. 

Abiti in lamè anche dalla principessa Giacinta Ruspoli, 28 anni, figlia di Maria Pia Giancaro e del principe Sforza Ruspoli, che debutta nella moda con una collezione scintillante di lamimati e preziosi bagliori anche da Domenico Dolce e Stefano Gabbana, tra i primi a sperimentare i broccati bizantini sugli abiti.

Ricordate quindi che non è tutto oro ciò che luccica, ma sicuramente è di moda adornarsi con di abiti in lurex, lamè, paillettes e con accessori a tema, e che shining-mania sia.

Nessun commento: