domenica 13 aprile 2014

Davide Scabin torna alle origini con Blupum.




Blupum, in piemontese si traduce con blu mela ed è un vecchio modo di dire per indicare una cosa che non esiste. 

Ancora per poco però, perchè dal 23 aprile esisterà eccome, grazie a Davide Scabin, che l'ha adottato come nome per la sua nuova trattoria.

Il celebre chef infatti, oltre alla gestione del Combal.Zero di Rivoli, uno dei ristoranti più rinomati del Piemonte, inaugurerà questa locanda nella quale i clienti potranno scegliere tra un centinaio di etichette di vino.

E come nelle vecchie trattorie, non esisterà la carta, bensì il menù del giorno, ed anche il servizio rispetterà le tradizioni. Le portate infatti non verranno impiattate, ma consegnate direttamente al tavolo in pentola.

Sulla carta il successo è assicurato, non ci resterà che provarlo per verificare la teoria.





Nessun commento: