lunedì 18 agosto 2014

Terrazza Manzotti, mangiar bene in riva all'Adda




Bentornati o buone vacanze a seconda che siate già rientrati o vi stiate ancora godendo il meritato riposo. Io appartengo alla prima categoria, sono rientrata da un paio di giorni, duranti i quali ho deciso di andare fuori a cena, cercando però un indirizzo fuori Milano.

Le mie solite mete gastronomiche erano tutte chiuse per ferie ed inizialmente non ho avuto neppure molta fortuna sulla strada che da Milano porta a Bergamo. Quando ormai ci stavamo rassegnando, svoltando una curva, ci siamo trovati proiettati in un paesino da favola: Canonica d’Adda

Come dice il nome stesso, è attraversato dal fiume Adda e proprio sul fiume vedo una terrazza illuminata che attira la mia attenzione. Non so come si mangerà, ma anche solo come location, è il posto giusto.


Trovare parcheggio non è proprio un’impresa facilissima, ma due passi nel paese servono per scoprire due belle chiese e Villa Pagnoni, una costruzione dell’epoca rinascimentale con un bel parco che si può ammirare dalla strada.

Arriviamo al ristorante, Terrazza Manzotti, ci accolgono gentilmente e, nonostante fossimo senza prenotazione, ci trovano un tavolo in veranda, per offrircene subito dopo un altro che si era liberato in terrazza. Lo spettacolo è affascinante, perché sono le ore del crepuscolo. 

L’Adda si colora di riflessi rosa, il ponte moderno ci osserva sulla destra, mentre sull’altra sponda, a Vaprio d’Adda, si può ammirare Villa Melzi d’Eril e altre casette che cominciano ad illuminarsi.

E’ l’ora del menù. Partiamo con un aperitivo, un ottimo prosecco che viene servito con patatine e olive, e qui mi sento di dare l’unico suggerimento, consigliando di proporre qualcosa di più originale per accompagnarlo, visto che è il primo assaggio del locale.

Consultiamo le proposte ed a sorpresa, mi accorgo che sono molto curate e creative. Optiamo però per scelte classiche, partendo con un antipasto di salumi, sui quali troneggiava un salame nostrano tagliato molto spesso, come piace a me, con porcini sott’olio. Abbiamo saltato i primi, tra i quali c’erano paste fatte in casa, abbinate a carne e pesce o prodotti locali.

Per secondo io ho scelto una lombata di tonno con semi di papavero e mozzarella di bufala (sciolta leggermente sopra, una delizia) e mio marito una tagliata di manzo (cotta alla perfezione) con rucola e grana.

Per finire il dolce, una torta di mele con gelato alla vaniglia, realizzata in casa, ed un tiramisù servito in coppa, con una crema soffice e leggera, tutto accompagnato da due bicchieri di Ferrari (degna di nota la lista dei vini).

Faccio la premessa che normalmente sono un po’ prevenuta sui ristoranti che fanno anche pizzeria, perché solitamente si mangia un’ottima pizza, ma l’altra parte lascia un po’ a desiderare. Non mi sembra questo il caso. Ho visto passare pizze, che dall’aspetto sembravano deliziose, ma anche la nostra cena è stata assolutamente all’altezza.

Anche il conto è stato assolutamente in linea con le aspettative. 75 euro ben spesi. Tornerò sicuramente in questo locale, ed approfitterò per conoscere meglio l’area circostante, visto che le proposte non mancano, dal parco dell'Adda, ai canali di Leonardo, o una gita col traghetto che percorre il fiume ed una vista a villa Melzi d’Eril o Villa Pagnoni. A voi la scelta.


TERRAZZA MANZOTTI
Piazza Libertà 4
24040 Canonica d'Adda (BG)
Chiuso il martedì 
Note: ambiente elegante, ma informale





Nessun commento: