sabato 27 settembre 2014

Sformatini di patate e peperoni verdi




Una volta alla settimana amo andare al mercato Campagna amica, organizzato nelle maggiori città dagli agricoltori che fanno parte dei presidi Slow Food, ed acquistare frutta e verdura direttamente dai produttori. Così ho fatto anche ieri ed insieme al mio ordine, mi hanno regalato dei meravigliosi peperoni verdi.

Oggi ho deciso di utilizzarli. In un primo momento ho pensato di fare una frittata, poi ho optato per una versione più creativa, e così sono diventati degli sformatini.

Ho usato 3 peperoni medi ed una sola patata, ma in realtà molto grande, come sono in questo periodo. Il peperone mi fa venire in mente la cucina messicana e quindi ho unito del picon, una spezia piccante, ma più delicata del peperoncino. Se non la trovate, potete sostituirlo con la paprika. 


Ingredienti per 4 persone (12 sformatini):

• Patate a pasta gialla (1 grossa)
• Peperoni verdi (3 medi)
• Picon (1 cucc.no)
• Erba cipollina (1 cucc.)
• Uova (4)
• Latte intero (10 g)
• Olio extravergine (2 cucc.)
• Sale (q.b.)


Preparazione:

- Pulite le patate, sbucciatele e tagliatele a piccoli dadini 
- Mettete la padella con l'olio a scaldare ed aggiungete le patate
- Intanto mondate e tagliate a dadini anche i peperoni
- Quando le patate si sono insaporite ed ammorbidite, unite i peperoni e cuocete una decina di minuti (le verdure devono rimanere croccanti)
- Pulite l'erba cipollina e tagliatela sottilmente 
- Mettete le verdure a raffreddare in una ciotola, insaporite con l'erba cipollina
- Sbattete bene le uova con il latte, un pizzico di sale e il picon
- Unite il composto di uova alle verdure, amalgamate bene e con l'aiuto di un cucchiaio mettete il composto in uno stampo per mufflin unto d'olio
- Mettete in forno caldo a 200* per 10'
- Sfornate, lasciate intiepidire e servite con un'insalata di scarola e olive taggiasche

Nessun commento: