domenica 5 ottobre 2014

Cantina Rocca di Frassinello festeggia con David LaChapelle





Che la Toscana sia una delle regioni che produce le migliori etichette vinicole è risaputo e tra queste merita sicuramente menzione Rocca di Frassinello. L’azienda, nata dalla joint venture tra Castellare di Castellina e Domaines de baron de Rothschild (Lafite), si trova nella zona della Maremma, dove i vitigni sono parte integrante del progetto architettonico.

L’intera cantina è stata progettata dall'architetto Renzo Piano, che ha puntato tutto sull’ecosostenibilità, facendo scelte strategiche come quella di utilizzare la tecnica ‘a caduta’, sfruttando la froza di gravità, per il ciclo produttivo, o costruendo una barriccaia sotterranea che permetta la climatizzazione naturale e conseguente risparmio energetico.

E dopo Piano, un altro grande artista si è cimentato in una collaborazione con l'azienda toscana. In occasione dell’anniversario dei dieci anni di produzione di vini straordinari, è stato arruolato David LaChapelle, l'artista iperrealista canadese con sangue lituano, già allievo di Andy Warhol.

Rientrato a Los Angeles, dopo una visita alla tenuta in Toscana, dove è rimasto impressionato dallo spirito organico del fare vino, con rispetto verso il territorio e la cultura vinicola, si è messo subito al lavoro per realizzare un’etichetta straordinaria, per una edizione limitata di bottiglie.

Alcuni selezionati ospiti hanno potuto assistere alla festa che si è tenuta ieri a Rocca di Frassinello, durante la quale è stata presentata ‘Rapture of the Grape’, l’opera realizzata da LaChapelle, trasformata poi in etichetta. Durante l’evento si è tenuto anche lo spettacolo ‘Gravitational Intoxication’ del coreografo John Byrne e musiche di Vivaldi. 

In alto i calici quindi, per festeggiare una grande cantina, che ha scelto il meglio per produttore ottimi vini e che festeggia con un artista unico.

Nessun commento: