lunedì 20 ottobre 2014

Nuovi presidi e prodotti a rischio da salvare al Salone del Gusto





Per il decimo anno consecutivo, Il Salone del Gusto e Terra Madre, torna dal 23 al 27 ottobre 2014 a Torino. L'evento, organizzato da Slow Food, Regione Piemonte e Città di Torino, in collaborazione con il Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali, per cinque giorni porterà decine di migliaia di visitatori a Torino.

In queste giornate verranno presentati un'infinità di cibi che seguono i principi del "sano, pulito e giusto", in mezzo a migliaia di contadini, artigiani ed allevatori provenienti da tutto il Pianeta.

L'evento avrà come tema l’Arca del Gusto e l’agricoltura familiare. L’Arca, lanciata al Salone 1996 per catalogare i prodotti a rischio, è il progetto di Slow Food più rappresentativo per la tutela della biodiversità.

Mentre i tre padiglioni del Lingotto accompagneranno il pubblico in un viaggio nella produzione alimentare e nella cultura gastronomica italiana, l’Oval racchiuderà la diversità del mondo. Una grande Arca presenterà, infatti, i 2000 prodotti già segnalati e raccoglierà quelli del futuro.

Al debutto Scuola di Cucina, dove seguire la nascita di un piatto come nella cucina di un ristorante, la Fucina Pizza&Pane, che coinvolge i maestri panettieri e pizzaioli dei corsi di Alto Apprendistato dell’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche, l’area Mixology, con i migliori bartender per diffondere l’arte e la cultura dei cocktail.


Per informazioni: www.salonedelgusto.it















Nessun commento: