giovedì 31 dicembre 2015

Dimmi dove vai a Capodanno e ti dirò chi sei




Su un'isola deserta, in un'igloo a 20 gradi sotto zero, in un castello medievale o in una barca in mezzo all'oceano. Capodanno alternativo e low cost, si può fare...

Se i party in  discoteca e i  cenoni al  ristorante vi annoiano,  ecco qui un paio di mete originali per un San Silvestro decisamente fuori dal comune.

E' l'ultima frontiera della share economy: si chiama house-sitting ed è la vacanza baratto.


Basta accendere il pc, selezionare la propria destinazione e la data del viaggio e preparasi a fare le valigie, scambiare casa e, in qualche caso, anche esperienze.

Per tutte le tasche e per tutti i gusti, anche quelli più strampalati. Quest'anno 1 milione di persone festeggerà l'inizio del nuovo anno così, con fantasia e in qualche caso anche con un po' di spirito di adattamento.

Sono 10mila le persone che trascorreranno l'ultima notte dell'anno in mezzo al bosco, 2mila hanno affittato una barca, in 600 invece hanno pensato in grande noleggiando un intero castello, per un capodanno da re.

Se non temete il freddo invece, con solo 54 euro a notte siete ancora in tempo per prenotare il San Silvestro in un'igloo e qui di certo più che l'abito da sera serve un bel cappotto pesante.

E se ancora non bastasse... L'isola del Belize, nel mare dei Caraibi, è l'ideale per chi sogna un capodanno da 'Cast away'.

Ovunque voi decidiate di andare.... Buon 2016.

Nessun commento: