martedì 26 gennaio 2016

L'Italia vince la Coppa del Mondo della Gelateria e conquista il mondo col suo eccellente prodotto



Un David alto più di tre metri, realizzato con più di millecento chili di cioccolato, una delle creazioni più spettacolari del Sigep, il salone della gelateria, pasticceria e tutto quanto fa dolcezza del palato in scena a Rimini. 

Un settore in costante crescita. Quella passata, con 12 miliardi e mezzo di fatturato nelle vendite di gelato, è stata un'annata trionfale.


Nel 2015 è stata di sei chilogrammi la quantità di gelato pro capite acquistata dagli italiani e è di quattro su dieci il numero di italiani che consumano regolarmente gelato d'estate.

Se il gelato resta artigianale, dal romantico carrettino ai macchinari di produzione, tutto oggi diventa sempre più tecnologico.

Marco Giulietti, amministratore delegato Isa, conferma che anche le attrezzature hanno subito una evoluzione come il gelato, che è sintesi di genialità e creatività che è il meglio dell'Italia.

La tecnologia va in questo senso, ad aiutare l'imprenditore ad essere produttivo ed a garantire qualità.

Il gelato ormai è un alimento per tutte le stagioni. Gustare per credere.

In effetti può essere consumato in qualsiasi momento dell'anno. L'obiettivo per il futuro è quello di spingere la rinascita del territorio e portare il gelato nel mondo.

A Londra alcune gelaterie stanno cambiando nome, non più 'Ice cream', ma gelato artigianale e questo fa molto piacere, perchè è una eccellenza della 
gastronomia dolciaria italiana.

Ma torniamo al Sigep dove l´Italia ha vinto la Coppa del Mondo della Gelateria di Rimini Fiera. Torna quindi nel Belpaese il titolo che due anni fa fu vinto dalla Francia. Al secondo posto si è classificata la Spagna, al terzo l'Australia.

La squadra italiana vincitrice (selezionata a Sigep 2015 e allenatasi duramente nel corso di questi mesi presso Castalimenti) era composta da Luigi Tirabassi (gelatiere di Subiaco - RM), Alberto Carretta (chef di Thiene - VI), Antonio Capuano (pasticcere di Riccia CB e capitano della squadra) e Amelio Mazzella di Regnella (scultore del ghiaccio di Bacoli - NA). Team manager della squadra il pasticcere Diego Crosara di Altavilla Viicentina (VI).

Nessun commento: