giovedì 1 settembre 2016

E' partito il 73° Festival del cinema di Venezia, nonostante tutto ricco di star e party




Con un'atmosfera diversa, che sottolineava tutte le contraddizioni della circostanza, si è inaugurata ieri sera la 73/ma Mostra del cinema di Venezia. 

Il clima che ha regnato è stato sicuramente più sobrio, il pensiero era altrove, come ha sottolineato Jerzy Skolimovski, il regista polacco cui Jeremy Irons ha consegnato il Leone d'oro alla carriera, dicendo 'non è tempo per gioire'. 

Se da una parte infatti, ci attendono 10 giorni di grande cinema, dall'altra c’è la consapevolezza di quanto accaduto poco più di una settimana fa, così come ha ricordato anche la madrina Sonia Bergamasco che ha condotto la cerimonia di apertura.


Anche il film che ha inaugurato il festival, il musical romantico di Damien Chazelle ‘La La Land’, acclamato dalla critica e subito finito nella lista di quelli da Oscar, ha avuto la missione di far sognare per due ore, pensando ad altro. 

Il clima moderato non ha evitato la solita gara però all’abito più elegante in passerella. 

Scintillante e dall’allure anni 30 Emma Stone, protagonista del film di apertura, in un abito verde acqua lungo ma sfrangiato sul finale. Sensuale Bianca Balti in un abito lungo dietro e corto davanti con una profonda scollatura. Elegante Sonia Bergamasco con un abito lungo crema impreziosito da un ricamo di perline per tutta la lunghezza.

Ad aprire formalmente la mostra ci ha pensato Sam Mendes, presidente di giuria di Venezia 73, che il 10 settembre consegnerà il Leone d'oro, e regista di 'American Beauty', degli ultimi '007 Spectre' e 'Skyfal'l e (forse) di 'The Voyeur's Motel' dal discusso libro di Gay Talese se le voci saranno confermate.

Dopo il film, nessuna festa d' apertura, annullata all'indomani del terremoto. Il cast di ‘La La Land’ ha partecipato ad una cena riservata, così come le giurie, il Leone alla carriera e molti altri. 

Alto il numero di attori hollywoodiani attesi a Venezia 73. La prima protagonista è stata Emma Stone, col film di apertura che torna a Venezia dopo due anni fa per ‘Birdman’.

Si prosegue il giorno dopo con la coppia super glam Michael Fassbender e Alicia Vikander protagonisti per ‘Derek Cianfrance’ di The Light Between Oceans, il film che li ha fatti innamorare due anni fa e Amy Adams e Jeremy Renner che presentano lo science thriller ‘Arrival’ di Denis Villenuve. 

L'attrice americana si ferma anche il giorno successivo, il 2 settembre, con Jake Gyllenhal e Aaron Taylor-Johnson protagonisti di ‘Nocturnal Animals’ di Tom Ford. 

Venerdì è anche il giorno dell'altra super coppia Naomi Watts - Liev Schreiber protagonisti di ‘The Bleeder’ di Philippe Falardeau e di Franca Sozzani il cui figlio Francesco Carrozzini ha dedicato il documentario ‘Franca: Chaos and Creation’.

Sabato 3 settembre arriva la superstar di ‘The Young Pope’, Jude Law che guida il cast della serie di Paolo Sorrentino di cui saranno presentati i primi due episodi in anteprima mondiale. Insieme arrivano anche Silvio Orlando, Cecile De France e Ludivine Sagnier. 

Nello stesso giorno l’attenzione è rivolta a Dakota Fanning e Guy Pearce protagonisti di ‘Brimstone’ di Michael Koolhoven ed all’arrivo di James Franco che presenta il suo nuovo film ‘In Dubious Battle’ accompagnato da Ashley Greene, mentre per ‘Frantz’ di Francois Ozon si fa conoscenza con Pierre Niney, tra i giovani attori francesi in rampa di lancio (era Yves Saint Laurent nel film omonimo di Jalil Lespert).

Domenica 4 settembre sarà il giorno del ritorno di Mel Gibson regista di ‘Hacsaw Ridge’ con Andrew Garfield e di Shin Kubota, lo scienziato cantante giapponese che studia la medusa immortale Turritopsis tra i protagonisti di ‘Spira Mirabilis’ di Massimo D'Anolfi e Martina Parenti.

Per ‘The Bad Batch’, della talentuosa Ana Lily Amirpour, atteso come film cult, ci sarà il 6 settembre l'emergente Suki Waterhouse finora conosciuta come ex di Bradley Cooper.

Mercoledi' 7 settembre riflettori su Natalie Portman, che con coraggio si è trasformata in Jacqueline Onassis nei giorni che seguirono Dallas in ‘Jackie’ di Pablo Larrain in concorso ed è protagonista il giorno dopo con Lily Rose Depp, figlia di Johnny e Vanessa Paradis, di ‘Planetarium’ di Rebecca Zlotowski, fuori concorso in proiezione speciale. 

Confermato Timothy Spall per ‘The Journey’ di Nick Hamm. Non certa la presenza di Cate Blanchett per sostenere ‘Voyage of time’ di Terrence Malick.

Venerdi' 9 è il giorno di Monica Bellucci protagonista di ‘Sulla via lattea’ di Emir Kusturica, oltre che di Mathieu Amalric nel cast di ‘A Jamais’ di Benoit Jacquot.

Per la chiusura sabato 10 settembre confermati Denzel Washington e Chris Pratt, due dei ‘Magnifici Sette’ di Antoine Fuqua. 

Nonostante l’apertura con annullamento del Galà, da oggi si comincia alla grande con un certo ritorno della moda e degli eventi di livello. 

La novità è l'apertura di Palazzi, lussosi, resort e meravigliose location di Venezia. Sul Lido non resta moltissimo, eventi all'Excelsior, qualche festa sulla spiaggia del Pachuka, il night al Davidia e il nuovo eco spazio alle Serre riaperte dopo anni e il circolo Golf a Pellestrina. 

Gli eventi più glam saranno a Venezia. Palazzina G, il primo hotel italiano disegnato da Philippe Starck, da qualche anno al centro della movida festivaliera, è a rischio sold out di eventi, così come il Centurion Palace Hotel, entrambi sul Canal Grande. E poi Palazzo Barbaro, Pisani Moretta, Contarini Polignac, la Scuola militare navale Francesco Morosini, la Scuola di San Giovanni Evangelista a San Polo, l'Arsenale, la Scuola Grande della Misericordia a Cannaregio. 

Tra i principali eventi, oggi Michael Fassbender e Alicia Vikander organizzano una cena nella storica residenza nobiliare di Palazzo Pisani Moretta sul Canal Grande.

Domani la moda ritorna alla grande con l'evento che la maison Valentino organizza a Palazzo Barbaro in onore di Franca Sozzani cui il figlio Francesco Carrozzini ha dedicato il documentario Franca. Chaos & Creation. E per la stessa sera, a seguire l'after party a Palazzina G, firmato Moet & Chandon, Shiseido e Chopard, per un'altra coppia cool, Naomi Watts e Liev Schreiber.

Il 3 settembre L'Uomo Vogue alla Scuola di San Giovanni Evangelista a San Polo ha dato appuntamento per la mostra The 10th Starry Year in Venice, per concludere poi la serata a Palazzina G con un party con star James Franco e Ashley Green. 

Stessa data per un evento che Grey Goose con Vanity Fair realizzano in uno dei palazzi patrizi più antichi di Venezia, Palazzo Contarini Polignac. In assoluta riservatezza è prevista la cena privata per Jude Law, e per tutti gli ospiti della serie evento Sky.

Il giorno successivo l’attenzione si sposta a Venezia a Palazzina G il premio Kineo Diamanti al Cinema, prodotto da Agnus Dei di Tiziana Rocca. Tra i premiati Patty Pravo, Marco Giallini, Roberto Andò, mentre al Lido, nei saloni dell'antico Ausonia & Hungaria, c'è Mel Gibson. E per pochi ospiti serata su una barca a vela in navigazione nella laguna per il Green Drop Award, che premia film sostenibili.

Il 5 settembre a Palazzina G il charity event Rai Cinema con Michelle Hunziker e Giulia Bongiorno per Doppia Difesa, mentre di sera si balla sulla spiaggia del Pachuka con Roan Johnson e i giovani protagonisti di Piuma.

Il 6 si comincia con la terza edizione del torneo al Circolo Golf di Venezia, lo Star-Am organizzato da Vanity e ci si sposta all'ora di cena alla scuola Militare Navale Morosini per celebrare gli 80 anni del brand Blauer Usa.

Un grande ritorno vede la super pop festa di Ciak! Che il 7 settembre festeggia per la prima volta a Venezia nella Scuola Grande della Misericordia a Cannaregio, mentre al Centurion sul Canal Grande c'è l'evento charity Diva e Donna per il cinema.

Chiudono Monica Bellucci ed Emir Kusturica, che la sera del 9 festeggiano a Palazzina G.





Nessun commento: