martedì 25 ottobre 2016

World Pasta Day. Perché non solo è buona, ma fa anche bene.





Dici Italia, dici pasta, ma dici anche gusto e tanto benessere. Ecco allora, in occasione del World Pasta Day, tutti i motivi per mangiare spaghetti, maccheroni e affini... Pensate ne esistono oltre 500 tipi.

Innanzitutto mette di buonumore perché aumenta il livello di serotonina, sostanza responsabile del benessere, poi protegge il cuore e previene molte malattie, perchè ha un indice glicemico molto basso, cioè pochi zuccheri. 

Contiene pochissimo sodio, dunque è amica della pressione, ma è ricca di fibre, meglio ancora poi, se si mangia quella integrale. Benefici più che raddoppiati.

Ottima per la dieta, intanto perchè la pasta ha un ottimo potere saziante. L'importante è non esagerare, la porzione ideale è 8o grammi, ma soprattutto attenzione al condimento.

Se abbinata a legumi, come fagioli, ceci, piselli, o lenticchie, è nutriente come una bistecca.

Perfetta per affrontare sforzi fisici e mentali la pasta fornisce energia pronta. E' facilmente digeribile, insomma, ci dà la giusta carica, con il pomodoro è perfetta anche per gli atleti prima di una gara. 

Deve essere al dente. Sì, perchè la giusta cottura garantisce una buona e veloce digestione. 



Una curiosità. Quando non esistevano gli orologi le massaie si regolavano sui tempi di cottura recitando un'ave maria o un paternostro.

Initile dire che siamo i primi consumatori di pasta al mondo, 26 chili a testa, e anche grandi produtttori.

Pensate se mettessimo in fila gli spaghetti prodotti in un anno si coprirebbero 75 milioni di chilometri, pari a metà della distanza tra la terra e il sole.

Nessun commento: