giovedì 9 novembre 2017

Fico Eataly World: la Disneyland italiana del cibo





Il taglio ufficiale del nastro al pubblico avverrà il prossimo 15 novembre e da quel giorno, tutto il mondo potrà ammirare a Bologna, FICO Eataly World, il parco dell'agroalimentare più grande del mondo. 

Questa cittadella del cibo presentata ad Expo, è un po’ un'eredità della manifestazione milanese, con l’obiettivo di racchiudere in un unico luogo la biodiversità del cibo italiano, coinvolgendo i visitatori in quello che vorrebbe essere un "divertimento educativo".

Non offende neppure il suo patron, Oscar Farinetti, infatti, quando lo si definisce una sorta di Disneyland del cibo, anche se l'ambizione di FICO è di essere più di una semplice fabbrica di divertimento.

Realizzata in 4 anni, un vero record per l’Italia, ma non solo, là dove sorgeva il mercato ortofrutticolo bolognese, riunisce in uno spazio di 100mila metri quadrati, tutto il processo produttivo di sei filiere agroalimentari, realizzando concretamente il concetto di chilometro zero: carne, uova e pesce, latte e formaggi, cereali, ortofrutta e conserve, bevande e condimenti, dolce.

Due ettari dedicati a campi e stalle, 200 animali e 2.000 cultivar, in rappresentanza dell'agricoltura italiana, 40 fabbriche contadine per conoscere l'industria della trasformazione alimentare del nostro Paese, affidata a grandi e piccole aziende, un vero e proprio viaggio dal Nord al Sud dell’Italia, con tappa nelle aziende agroalimentari presenti all'interno di FICO. 


Si può acquistare, ma anche rilassarsi e fermarsi a mangiare. 40 i punti di ristoro (16 ristoranti, 10 chioschi, 13 chioschi delle fabbriche e 5 bar) lungo la galleria e 9mila i metri quadrati tra mercato e botteghe. Tra i ristoranti alcuni stellati e Bell’Italia Camst per Eataly, il più grande di FICO, un viaggio alla scoperta dei sapori e delle tradizioni del territorio italiano con un menù stagionale che porterà in tavola i piatti più rappresentativi delle regioni italiane. 


E, oltre all’acquisto ed alla ri
storazione, a pagamento, potrete organizzare una visita dei percorsi guidati nel parco di Fico con una della 40 guide turistiche. Tra i percorsi ci saranno 'Fico gran tour', 'Fico e la natura', 'Dal campo alla forchetta' e 'Le fabbriche contadine'.


O ancora, potrete partecipare alle attività didattiche aderendo ad uno dei molti corsi e show cooking per perfezionare la vostra abilità in cucina, negli spazi polifunzionali, o assistere a convegni a tema. 

La "mission educativa" è affidata alla neonata Fondazione Fico, presieduta da Andrea Segrè, che lavorerà su tre linee direttrici: formazione e didattica per la scuola, ricerca scientifica e promozione.

Non perdetevi poi le sei giostre educative multimediali sui grandi temi, quali la storia del rapporto tra l'uomo e il fuoco, la terra, la bottiglia e la storia dei tre grandi liquidi (olio extravergine, vino, birra), gli animali, il mare, il futuro. 

Ma perché proprio Bologna? Farinetti ammette, che all'inizio si era pensato di farlo a Milano dopo Expo, ma che il capoluogo emiliano è stato preferito proprio per la sua posizione centrale, per la sua rete di connessione autostradale, ferroviaria e aerea, che l'ha resa una destinazione turistica strategica e, non ultimo, che è il cuore pulsante della "food valley italiana", che da sola conta 44 prodotti enogastronomici DOP e IGP.

Il Parco, che sarà ad ingresso gratuito, per potersi muovere più agilmente ha messo a disposizione 500 biciclette dotate di cestini per la spesa, uno dei quali refrigerato per i cibi freschi. 

Se arrivate in auto il parcheggio è gratuito per le prime due ore, in caso optaste per il treno ci sono delle convenzioni con tariffe scontate e delle navette che portano comodamente a FICO.

Per questo progetto che coniuga senso del dovere e del piacere, etica e divertimento, cultura e carousel, e che ha l'obiettivo di promuovere e valorizzare il cibo italiano, sono attesi circa 6 milioni di visitatori a regime, quattro dei quali di turisti. 


FICO Eataly World
Via Paolo Canali, 8
40127 Bologna (BO)
-
Italia
FICO Eataly World
Via Paolo Canali 8 - 40127 Bologna
FICO Eataly World
www.eatalyworld.it
Via Paolo Canali, 8
40127 Bologna (BO)
-
Italia


FICO uno spazio di 100mila metri quadrati

Ingresso FICO

Arena FICO

500 bicicletta a disposizione per girare FICO

Grana Padano presente con un laboratorio con fasi di lavorazione

Sua maestà il culatello, presente con i salumi parmensi

Le migliori mele del Trentino

Dici Bologna e dici Consorzio Mortadella Bologna

Pani di tutti i tipi, ma non solo nell'isola dedicata ai cereali

Pasta fresca e secca oppure ripiena ed una nuova start up 'Sfogliamo'

Sempre in tema pasta Di Martino ed il suo laboratorio

Bell'Italia il ristorante più grande e con menù stagionale


Due ettari dedicati a campi e stalle, 200 animali e 2.000 cultivar
L'uomo e il fuoco è una delle 6 giostre presenti a FICO














.

Nessun commento: