martedì 9 gennaio 2018

Al Pont de Ferr arriva lo chef Ivan Milani




Chef che va, chef che viene. La fine del 2017 per Al Pont de Ferr, storico locale milanese sui navigli, ha sancito un cambio nella sua cucina, salutando Vittorio Fusari, che ha scelto per il momento di dedicarsi a moglie e figlio, ed accogliendo Ivan Milani.

Torinese, classe 1971, autodidatta, considerato un allievo di Scabin. Nasce come chimico industriale, passa a gestire sale cinematografiche, fino a quando nel 1997 apre il primo wine bar di Torino all’interno dello storico Caffè Elena.

Dopo un periodo passato in Spagna torna in Italia, prima alla locanda Rizieri a Diano d’Alba e poi al San Quintino Resort di Busca, nel cuneese in sostituzione di un altro nome eccellente, Luigi Taglienti.

Nell’ultimo periodo lo ritroviamo a Torino, al Piano 35, il ristorante più alto d’Italia, all’ultimo piano del grattacielo Intesa San Paolo, progettato da Renzo Piano.

Milani ora dovrà affrontare una nuova sfida nel capoluogo lombardo accanto a Maida Mercuri, titolare de Al Pont de Ferr. Entrambi già si conoscevano e stimavano reciprocamente, tanto che si parlava già di una collaborazione dopo l’addIo di Matias Perdomo.

Da questa nuova fiducia reciproca, nasceranno nuovi piatti tutti da scoprire anche se rimarranno 3 grandi classici dell’insegna. Ci sarà molto lavoro sulla stagionalità con tre menù degustazione La Tradizione, Il Gioco e La Follia per provare la dimensione più sperimentale della cucina. Ad ognuno il suo.


Pont de Ferr
Ripa di Porta Ticinese 55 - Milano 



Nessun commento: