mercoledì 17 ottobre 2018

Scelti per Voi - Le migliori news di food





Gelato e champagne firmato Cerdini e Quenardel 
Fragole e champagne? No, l’ultima moda è gelato e champagne, grazie a “Cerdini & Quenardel”, un nuovo concept store, recentemente aperto a Milano, che unisce l’expertise di due storici marchi, dando vita ad una vera e propria boutique di prodotti artigianali ad impronta familiare, che rappresenta una novità per il panorama italiano, essendo il primo negozio monomarca di champagne, ma anche il primo store che basa la sua proposta su un abbinamento insolito, non solo gelati o dolce, ma anche una proposta con macarons salati. L’idea del progetto nasce dal forte legame tra la famiglia Cerdini (azienda a conduzione familiare dedita alla produzione e lavorazione artigianale di gelati e cioccolato che ha dato vita negli anni ad una pasticceria unica ed esclusiva) e Quenardel (J.H. Quenardel, una cantina a conduzione familiare produttrice di Champagne con sede a Ludes, nel cuore della regione della Champagne), che si unisce alla volontà di quest’ultimi, di tornare alle antiche radici italiane. Nasce quindi sotto l’insegna di artigianalità, qualità ed eccellenza un progetto unico ed esclusivo.




Nespresso Master Origin 
Si fa presto a dire caffè, ma sapete quanti tipi e metodi di lavorazione esistono? In Etiopia, i chicchi di caffè vengono rastrellati a mano meticolosamente ogni ora, per garantire un’asciugatura naturale ed omogenea. In Colombia viene praticata la raccolta tardiva: le ciliegie di caffè restano sulla pianta molto tempo, fino a raggiungere una sfumatura di color porpora intenso. A Sumatra, in Indonesia, i coltivatori utilizzano un metodo tradizionale, detto “wet hulling”, mentre in Nicaragua viene adottato un approccio più delicato, detto “black honey”, che prevede di lasciare lo strato di mucillagine sul chicco di caffè durante l’asciugatura, cosicché il chicco assorba gli zuccheri naturalmente contenuti al suo interno. Il caffè proveniente dall’India viene sottoposto alla cosiddetta “monsonizzazione”, un’antica tecnica che risale all’epoca in cui il caffè trasportato via mare assorbiva naturalmente l’umidità dell’oceano, che faceva gonfiare i chicchi conferendo loro un nuovo gusto molto particolare. Per questo ogni Nespresso Master Origin risulta un caffè unico e originale. Il mio preferito? Nicaragua, dolce, armonioso, dalla consistenza vellutata e dagli aromi che ricordano il caramello, il cioccolato gianduia e il miele di tiglio.




Rigoni di Asiago propone la Nocciolata Bianca
Se avete amato come me, la Nocciolata di Rigoni, non potete esimervi dal provare la sua versione Bianca, una bontà spalmabile che va ad affiancare le altre due, la tradizionale e quella Senza Latte, apprezzatissima da tutti, ma soprattutto da coloro che, a causa di intolleranze, avevano dovuto rinunciare a questo alimento. La Nocciolata Bianca Bio non contiene glutine, né olio di palma e altri grassi idrogenati. I suoi ingredienti sono costituiti esclusivamente da nocciole della migliore qualità altamente selezionate, dalle migliori varietà di pregiatissimo burro cacao, da zucchero di canna, latte scremato in polvere, olio di girasole spremuto a freddo ed estratto di vaniglia naturale Bourbon del Madagascar, uno dei prodotti più apprezzati per la pasticceria. 




Auguri Broggi 1818
Da 200 anni Broggi produce oggetti per la tavola unici e raffinati: una storia di prestigio e di grandi successi. Da sempre i prodotti di questo marchio, racchiudono la professionalità dei maestri argentieri d’altri tempi, prodotti curati, dalle linee classiche e raffinate che pur rispettando le linee guida originarie, si rinnovano, seguendo le nuove tendenze di design così da darne oggi un’immagine dinamica e in costante evoluzione. E nei giorni scorsi il brand ha festeggiato l’anniversario, ripercorrendo simbolicamente quattro importanti tappe (l'apertura in via Broggi, il trasferimento in una sede più grande, l'unione con il gruppo Abert, la distribuzione di Villeroy & Boch) tagliando una deliziosa torta creata appositamente dal Maestro Pasticciere Iginio Massari, uno dei tanti professionisti della cucina e della pasticceria che oggi si affidano al marchio Broggi per rendere uniche le tavole dei loro prestigiosi alberghi e ristoranti. 




minotticucine e l’età del bronzo
Decisamente originali ed innovative le nuove proposte di minotticucine, che ha deciso di sposare l’età del bronzo. Pur rimanendo fedele alla pietra come elemento naturale per eccellenza con cui plasmare i suoi progetti cucina, infatti, aggiunge al fattore naturale della materia prima, l’ingegno dell’uomo. E proprio la nuova cucina realizzata interamente in bronzo da Claudio Silvestrin si è aggiudicata il Designer Kitchen and Bathroom Award a Londra. Inoltre, per tutta la durata della Milano Fall Design Week sarà possibile vedere al lavoro l'artista Alessandro Pavone, intento a realizzare un’opera “live" e ammirare in mostra, per tutta la settimana, anche la sua ultima creazione Armour (la traduzione inglese di armatura) che si ispira ad una parte della copertura di un cavallo, con cui, insieme agli artigiani della Fonderia artistica Battaglia, sperimentano una nuova tecnica di fusione del bronzo ed una nuova metodologia produttiva.
Ingresso gratuito, tutti i giorni dal 12 al 21 ottobre dalle ore 10 alle ore 19




Il mondo delle intolleranze
Per tutti coloro che soffrono di intolleranze, una buona notizia. È nata L’Accademia Dell’Associazione “Il mondo delle intolleranze”, un sogno si è fatto realtà, quello dei fondatori capitanati da Tiziana Colombo, alias Nonna Paperina, la food blogger che con le intolleranze alimentari convive da tempo. Nella La prima Accademia in Italia dedicata alle intolleranze, con sede di Basiano (MI), nasce per dare una risposta definitiva alle esigenze di chi soffre di questa patologia, per dare un supporto completo a chi vuole tenersi sempre aggiornato su nutrizione e benessere, ma anche a chi vuole inserirsi a livello professionale nel mondo della ristorazione specializzata nel settore delle intolleranze alimentari.




Gorgonzola Croce
Chi l’avrebbe mai detto che il miglior gorgonzola che ho mai assaggiato fosse prodotto a Casalpusterlengo? E’ qui, infatti, che si trova l’azienda Croce, caseificio storico del 1880 in cui per quattro generazioni che hanno attraversato i decenni perfezionando e migliorando la produzione, senza mai soffermarsi sull’industrializzazione dei processi. Il risultato? Il Gorgonzola Panna Verde D.O.P., quello sicuramente più conosciuto ed amato dal grande pubblico, dolce, morbido e delizioso e Il Gorgonzola Malghese D.O.P., piccante, forte, ma garbato, amato maggiormente dai gourmet e richiestissimo dagli chef da utilizzare in ricercate ricette. Entrambi i formaggi sono realizzati con latte intero di vacca sottoposto a pastorizzazione proveniente da aziende agricole ubicate nelle provincie del territorio del Consorzio di tutela del formaggio gorgonzola. Oltre al gorgonzola, trovate anche altri formaggi come il taleggio, il pannerone il passito o lo stracchino. 




















Nessun commento: