sabato 11 maggio 2019

A TuttoFood scopriamo cosa troveremo negli scaffali i prossimi mesi





Si è da poco conclusa TuttoFood, manifestazione dal profilo internazionale e appuntamento imperdibile per chi lavora nel settore food & beverage, una vetrina unica per presentare nuovi prodotti e testare esperienze innovative al cospetto di un pubblico di esperti. 

Quattro giorni all’insegna del grande cibo, dedicati esclusivamente al mondo Business to business, un’occasione perfetta per firmare accordi economici con buyer italiani e internazionali, fare pubbliche relazioni e presentare novità in termini di prodotto e di marketing. 

Durante l’evento quindi è emerso cosa troveremo a scaffale nei prossimi mesi e quali tendenze si fanno strada nella grande distribuzione. Vediamo quindi alcune proposte emerse durante la manifestazione. 

Il celebre aperitivo veneziano diventa gelato, seguito dal “fratello” Rossini. 
Arriva l’estate e la voglia di ‘qualcosa di fresco’ prende il sopravvento. Come non gradire quindi la nascita di Frozen Bellini e Frozen Rossini, due gelati all’aroma dei celebri aperitivi, realizzati grazie ad un nuovo progetto generato dalla partnership tra Canella Spa, azienda vinicola forte di 30 anni di produzione dei famosi cocktail in bottiglia, e Zuegg Com, specializzata nello sviluppo e ricerca di prodotti innovativi e salutistici. Un’idea assolutamente brillante nata da questa collaborazione, che vedrà quindi la realizzazione di due gelati al gusto di Bellini e Rossini, che già di per sé vanno serviti freschi. I nuovi gelati saranno realizzati con Prosecco DOC, pesca bianca del Veneto per il Bellini, e fragole Candonga della Basilicata per il Rossini. Il prodotto non contiene aromi ed è disponibili in tutti i superstore Esselunga in Italia. 


La Cafferia presenta un nuovo modo di gustare il caffè freddo 
E con l’arrivo del caldo, anche l’abitudine di gustare il caffè muta. Spesso la preferenza va verso il caffè freddo. La Cafferia, brand di Torrefazione Caffè El Miguel, storica realtà situata a Luino (Va), in riva al Lago Maggiore, dagli anni ’70, propone un nuovo modo di gustarlo. Il coldbrew, un metodo alternativo di estrazione del caffè a freddo, che si basa sul principio di percolazione. Il processo dura dalle 4 alle 6 ore in base al prodotto che si vuole ottenere. Il risultato è una bevanda fresca, profumata, sciropposa e ricca di note sensoriali perfetta nel periodo estivo come alternativa ai drink. Questa estrazione a freddo limita le note amare, l’acidità e il contenuto di caffeina presente in tazza. Perfetto il risultato, utilizzando un caffè monorigine arabica proveniente dal Burundi lavorato con il metodo “Honey process”. Questa varietà si presenta complessivamente morbida al palato con aromi complessi. Nello specifico si percepiscono note di melassa, pera e noci. 



Caffè Vergnano 1882 sostiene il progetto 'Women in Coffee' 
Rimanendo in tema caffè, Carolina Vergnano presenta ‘Women in Coffee’ un impegno concreto per sostenere progetti di donne che lavorano nelle piantagioni di caffè. Caffè Vergnano, infatti, si impegna a sostenere economicamente la creazione di un laboratorio per la tostatura, macinatura e impacchettamento del caffè coltivato nelle piantagioni della Valle Hondo gestite dalle donne dell’associazione ADOMUCA. Il progetto è stato selezionato con il supporto di International Women’s Coffee Alliance, associazione internazionale che ha come mission quella di supportare in tutto il mondo le donne che lavorano nella filiera del caffè. Per il progetto è stata creata una collezione speciale tutta al femminile, moka, tazzina e lattina rosa, con nuovi prodotti che saranno aggiunti nel corso del 2019. Con l’acquisto della pink collection si supporterà il progetto Women in Coffee: una parte del ricavato sarà, infatti, devoluto per l’acquisto della tostatrice. 




Tassoni presenta la Tonica con Limoni del Garda e la linea ‘Fiori & Frutti Tassoni’ bio 
Cedral Tassoni presenta Tonica Superfine con Limoni del Garda, una nuova acqua tonica aromatizzata ai Limoni del Garda, esempio straordinario di recupero e valorizzazione del patrimonio agricolo del territorio del Garda dove Tassoni risiede da ben 225 anni. E se il fiore all’occhiello dell’Azienda è la Cedrata Tassoni Soda, la cui prima produzione risale agli anni ’50, prodotta con soli aromi naturali estratti dal cedro e dagli agrumi, oggi nasce dalla lavorazione dei migliori cedri, varietà Diamante, maturati al sole della Calabria acquistati direttamente dal produttore. A partire dal 2014 l’offerta delle bibite Tassoni si arricchisce con l’introduzione della Tonica Superfine, con aroma naturale di quassio e di cedro, nel 2016 con Fior di Sambuco, nel 2017 con Mirto in Fiore, nel 2018 con Pescamara, bibite innovative e profumate che nascono dall’intuizione di raccogliere i fiori e frutti e portarli in un bicchiere. Nel 2019 i soft drinks con aromi naturali della linea ‘Fiori & Frutti Tassoni’, vengono presentati in versione biologica, sia in formato singola bottiglia sia in confezione da 4 bottiglie di vetro per proteggere la qualità delle bibite e rispettare l’ambiente. 


Pastiglie Leone lancia il nuovo gusto amarena Fabbri 
A tutti sarà capitato di assaggiarle almeno una volta e, a più di una generazione, di iniziare ad amarle fin da bambini. Parliamo di quelle piccole pastiglie colorate, “dissetanti e digestive“, di cui non si è mai sazi, che portano la firma di Pastiglie Leone. L’azienda, che ha una storia affascinante, lunga e peculiare, retaggio di un’epoca, la metà dell’Ottocento, in cui Torino poteva vantarsi di essere la capitale dei dolciumi, ha appena subito un cambio di gestione con un piano di rilancio che fra le varie iniziative, prevede una serie di collaborazioni con altre aziende con le quali condivide la stessa filosofia. L’ultima nata è con Fabbri ed il risultato sono gustosissime pastiglie al gusto di amarena. Altre novità riguarderanno il packaging, di cui il brand ha scritto pagine di storia, a cominciare dalle confezioni delle mitiche pastiglie racchiuse, oggi come un tempo, nelle scatolette di carta giallo e oro con fregi sabaudi, poi avvolte con incarti dai colori pastello e illustrazioni fiabesche o custodite nelle caratteristiche lattine, veri e propri tesori da collezionare. 




Tre belle novità nel mondo La Perla di Torino 
La Perla di Torino lancia tre grandi novità legate al suo prodotto di punta, il tartufo di cioccolato: il goloso tartufo Arachide Salata, il Tartufo in Pillole e l’innovativo concept esperienziale Tartufo Bar. Tartufo di cioccolato al caramello con arachide e sale di Cervia è il nuovo tartufo dal sapore che sorprende, un prodotto in cui le parole d’ordine che caratterizzano il gusto protagonista della stagione 2019 della maison di cioccolato torinese, sono golosità, sorpresa, intensità. Un tartufo di cioccolato che nasce dall’originale combinazione tra le note salate delle arachidi e la dolcezza del cioccolato bianco al caramello. Altra novità Tartufo in Pillole, uno sfizio da gustare in formato dragée, proposto in sei varianti di gusto colorato e goloso. Un assortimento composto da ricette classiche e accostamenti inediti per una piccola coccola da concedersi in ogni momento della giornata, sperimentando sapori diversi tra pistacchio o arachide salata, grandi classici come il tartufo bianco alla nocciola e il fondente, oppure optando per un twist esotico e fresco con i gusti frutto della passione e lampone. Infine il Tartufo Bar, un concept corner dedicato agli amanti del cioccolato artigianale che sintetizza in un unico luogo esperienza di degustazione e fase di acquisto, un format realizzato e pensato per essere replicabile all’interno del canale retail, sia in punti vendita tradizionali che nelle moderne food hall. 




Flamigni presenta i nuovi Dolce Crema
L’elevata qualità e l’eccezionale bontà dei prodotti Flamigni nascondono un segreto tramandato e perfezionato nel corso di tre generazioni: il processo di lievitazione naturale. L’azienda nasce nel 1930 con una pasticceria nel centro di Forli e si sviluppa con alle spalle una storia familiare. Negli anni si è fatta conoscere prima specializzandosi nel vero Panettone Italiano, a cui ha fatto seguito il torrone Supremo (con la sua esclusiva ricetta e con il 65% di frutta secca nell’impasto), e le Colombe. Tutti i lievitati utilizzano lievito madre che da 75 anni viene ogni giorno rinnovato artigianalmente e gelosamente custodito. Anche la pasticceria è un viaggio che attraversa l’Italia. Ogni biscotto nasce dalle antiche tradizioni pasticcere regionali e si evolve alla ricerca di nuove esperienze sensoriali. Ultimi nati in casa Flamigni, i nuovi ‘Dolce Crema’, torte con un soffice e profumato impasto, farciti con creme pasticcere in una nuova coloratissima confezione incartata a mano




Molino Pasini festeggia i 10 anni della Primitiva 
In uno stand perfettamente rispettoso nei confronti dell’ambiente, idealmente diviso in due spazi distinti, ciascuno animato da grandi maestri e tecnici del mondo pizza e del mondo pasta fresca, che grazie ai loro prodotti, realizzati con una pregiata materia prima, riportano all’origine del gusto, è stata presentata la nuova Primitiva, un’icona della produzione di Molino Pasini, che festeggia il decimo compleanno, con tre nuove referenze Bio (Primitiva Bio Tipo 1 – Primitiva Bio Tipo 2 – Primitiva Bio Integrale) nel contenuto, ma bio e sostenibile anche nel pack, per sottolineare ancora una volta la sensibilità ed il profondo rispetto del brand, per l’ambiente e per la terra che gli regala il suo grano prezioso. E per chi ancora non lo conoscesse, non perdetevi il numero della rivista ‘Il Mugnaio’, un vero e proprio magazine lifestyle, nell’edizione primaverile in versione pink, dedicato alle donne e con un reportage su Milano. 



Laltrapizza, il modo migliore per gustare la pizza a casa
Laltrapizza è una base pizza pre infornata fatta con ingredienti semplici e naturali: acqua, sale, olio extravergine di oliva italiano, lievito madre con fermenti lattici, un’accurata miscela di farine: frumento, soia e riso. Tutto rigorosamente italiano. L'idea nasce dall'esperienza personale diretta di Pino Gabriele, proprietario di una attività di ristorazione, il quale non contento di proporre la solita pizza tradizionale con tempi di lievitazione brevi, inizia una lunga ricerca nello studio della maturazione degli impasti e di tutti i suoi processi, un percorso che lo porterà a realizzare un prodotto innovativo, facile da digerire e versatile, facile da preparare. Si tratta infatti, di una base pizza precotta, un prodotto semilavorato fatto solo con ingredienti semplici e naturali, in grado di conservarsi 40 giorni a temperatura ambiente fuori dal frigo. Un prodotto artigianale dal sapore inconfondibile e altamente digeribile, che ha bisogno solo di un forno a base refrattaria o ventilato. Il resto è nelle vostre mani e nella creatività personale per scegliere la farcitura più originale.




L’olio Sprayleggero sposa l’aceto balsamico
L’olio Sprayleggero della famiglia Mantova, una grande eccellenza nel Made in Italy gastronomico da più di 100 anni, è un comodo Olio Extra-Vergine di Oliva 100% italiano contenuto in un flacone comodissimo per essere portato in borsa. Pratico quindi non solo per gustarselo a casa, ma anche al lavoro o in occasione di una scampagnata o di un pic nic. Considerate poi che un flacone da 250 ml, corrisponde a circa 3 litri di olio in una normale bottiglia di vetro e la confezione evita fuoriuscite inutili e sprechi, permettendo di condire senza sporcare o senza ungere. E tutto ciò non è a discapito della qualità. L’olio Sprayleggero è, infatti, 100% naturale, non è miscelato a propellenti o additivi e mantiene intatto il suo sapore genuino grazie ad una sacca, debitamente separata dall’aria compressa. Negli anni è stato proposto aromatizzato con diverse spezie o erbe aromatiche. La novità è l’abbinamento in un’unica bottiglietta di olio e aceto balsamico.
www.sprayleggero.it























Nessun commento: