venerdì 11 ottobre 2019

Antica Pasticceria Muzzi e l'Associazione Le Donne del Vino presentano 'il Panettone e l'Arte del Vino'





Quale miglior occasione che la Milano Wine Week, evento che si sta svolgendo in questa settimana nel capoluogo lombardo, per presentare la nuova alleanza tra l’Antica Pasticceria Muzzi e l’Associazione Le Donne del Vino?

Con quali vini si abbinano i lievitati di pasticceria? Solo calici dolci o ci possono essere curiosi accostamenti con altri vini? 

La risposta a questa domanda l’ha cercata di dare l’Antica Pasticceria Muzzi con “Il Panettone e l’Arte del Vino”, un vademecum alla scoperta degli abbinamenti tra i vini regionali italiani e i lievitati da ricorrenza realizzata dall’Associazione Nazionale Le Donne del Vino che ha messo a disposizione la grande conoscenza delle sue sommelier.

Quando si parla dell’Antica Pasticceria Muzzi, si parla dell’erede diretta della famiglia Muzzi, pasticceri umbri di Foligno dal 1795. Tommaso, figlio di Filippo Muzzi, intraprese la dolce professione del confettiere, i suoi “Anisini”, semi di anice confettati, erano diventati al tempo i preferiti dai nobili locali, tanto che gli stessi Trinci, Signori di Foligno, usavano regalarli ai loro ospiti più importanti. 

Oggi è una realtà̀ di successo leader nel mercato della pasticceria e dei lievitati da ricorrenza per i quali, da oltre 80 anni utilizzano lievito madre. Dopo lunghi anni di ricerca, l’azienda ha messo a punto un’inedita tecnica per mantenere inalterati i profumi del dolce, anche dopo la cottura e ha recuperato una ricetta semplice e antica, per un panettone artigianale “a metodo classico”, unico e premiato anche da iTQi con il massimo riconoscimento delle Tre stelle Superior Taste. 

Equilibrato nei profumi del burro e della madre di lievito, risulta delicatamente aromatico grazie alle scorze d’arancia di Sicilia candite. Un dolce che emana passione ed emozione, che trovano il loro corrispondente perfetto nell’altissima qualità delle varie tipologie di vini dolci delle regioni italiane.

Artista del gusto e delle combinazioni tra ingredienti, Antica Pasticceria Muzzi, ha maturato una profonda expertise nell’utilizzo di vini e spirits, definendo accostamenti sorprendenti ed inaspettati tra vini e lievitati da ricorrenza, dedicandovi una linea di prodotti con specialità di panettone “Imbibito®”, premiate a livello internazionale e uniche nel panorama nazionale.

Non poteva quindi che nascere spontanea, l’idea di pensare a quali vini accostare durante la degustazione dei suoi dolci lievitati, per apprezzarli appieno. E qui entra in gioco l’Asociazione Nazionale Le Donne del Vino

Presieduta da Donatella Cinelli Colombini, l’Associazione, nata nel 1988, riunisce più 870 professioniste del comparto enologico ed è oggi la più grande associazione di vino al femminile del mondo. Da sempre si distingue per i progetti di sviluppo sostenibile dei territori agricoli e la salvaguardia del patrimonio di vitigni autoctoni rari e storici, col valore aggiunto della sensibilità femminile verso la formazione e la diffusione della cultura del vino legato ai territori dove si produce.

Forte del fatto che, nel comparto vino sono sempre più le donne che si occupano dell’acquisto del vino, pensando all’abbinamento perfetto, non poteva che essere una figura femminile a realizzare “Il Panettone e l’Arte del Vino”. La guida scritta in italiano e inglese, è sta infatti curata dalle Donne del Vino Cinzia Mattioli, ristoratrice e sommelier, Camilla Guiggi, giornalista e sommelier e Antonietta Mazzeo giornalista e sommelier e verrà omaggiata in una linea dedicata, sia in Italia che all’estero, assieme al panettone.

Non solo bollicine ma un ampio sguardo sui vini da dessert di ogni regione d’Italia, spumantizzati, ma anche fermi e passiti ottenuti in prevalenza dalla grande varietà di vitigni autoctoni presenti su tutto il territorio nazionale. In tutto 72 abbinamenti che vanno dal Fiori d’Arancio Colli Euganei Spumante ottimo con il pandoro classico, al Gewurztraminer Passito Doc perfetto con il Panettone albicocche e cioccolato, dal Moscato d’Asti abbinato al Panettone curcuma e zenzero, all’Erbaluce di Caluso Passito per il Panettone glassato alle nocciole IGP, fino ai Campi Flegrei Falanghina Passito Doc, ma anche l’Aglianico Passito e il Lambrusco di Modena Spumante Rosato Extra Dry solo per citarne alcuni.

Un modo di affermare l’analisi sensoriale e trasformare l’assaggio dei dolci da ricorrenza in un’esperienza anche culturale, di esplorazione del patrimonio enologico italiano, un duplice regalo che aggiunge alla degustazione di un prodotto di qualità, la chiave per dischiudere un universo di emozioni e sensazioni che si trova soltanto attraverso la conoscenza e la ricca tradizione enogastronomica dei territori italiani.


Antica Pasticceria Muzzi
www.pasticceriamuzzi.com

Associazione Nazionale Le Donne del Vino
www.ledonnedelvino.com


Panettone alla maniera classica e L'Arte del Vino
da abbinare a Fiori d’Arancio Colli Euganei Spumante
Panettone con Pistacchio verde di Bronte DOP
con Moscato di Pantelleria
Panettone al Caffè con Recioto di Soave
Panettone Glassato alla Nocciola IGP abbinato
ad un Erbaluce di Caluso Passito
 Panettone albicocche e cioccolato perfetto
con il Gewurztraminer Passito Doc






Nessun commento: