sabato 28 giugno 2014

I sogni segreti e le passioni dei grandi chef raccontati in immagini da Gianni Rizzotti





Curiosità e umiltà sono le doti, secondo Gualtiero Marchesi,  per avere successo nella professione. E queste caratteristiche appartengono sicuramente anche a Gianni Rizzotti, celebre fotografo di moda e pubblicità, che nella sua carriera professionale ha spaziato dalle band rock, ai reportage di viaggio, alle moto, per cui ha realizzato un volume sul mondo delle Harley Davidson ed un altro sui personaggi accomunati dalla passione per le due ruote.

Ora la sua curiosità l’ha portato a realizzare ‘Beyond the chef’ un libro fotografico con protagonisti i migliori chef internazionali che operano sul territorio italiano. Alla mia domanda, come mai proprio il mondo della gastronomia avesse attirato la sua attenzione, la risposta è stata ‘sono un lettore onnivoro di riviste e giornali e vedevo sempre più gli chef protagonisti e venivano sempre immortalati in divisa. Ho pensato quindi di ritrarli in modo più personale.’


In effetti, escluso pochi eletti che li conoscono personalmente, sentiamo ormai tantissimo parlare degli chef, diventati dei veri e propri divi che hanno conquistato la scena mediatica, ma forse, escluso il piatto che li ha resi celebri, sappiamo poco di loro.

E’ curioso quindi sentire i racconti di Rizzotti, a cui si uniscono quelli di Gualtiero Marchesi, Davide Oldani, Fabio Pisani (l’altra metà di 'Il luogo di Aimo e Nadia') e Valeria Piccini, durante la presentazione del libro che si è tenuta in Triennale ed a cui si sono uniti tra il pubblico, in omaggio al fotografo, Jane Reeve, Ceo della Camera Nazionale della Moda Italiana, e Gian Paolo Barbieri, presso il cui studio si è formato e che considera il suo ‘maestro’.

Scopriamo così che Oldani, oltre che per la cucina ha una passione per lo sport, la sua filosofia è mangiare sano e fare molta attività fisica per rimanere in salute, ed eccolo quindi ritratto in versione da ciclista, Marchesi ha una passione per le mani che realizzano le sue idee, e che diventano protagoniste dei suoi scatti, Pisani è in posa con Alessandro Negrini, e mostrano i loro in&out sia caratteriali, che tra lavoro e tempo libero, Heinz Beck, passeggia in modo furtivo tra leoni in pietra, con un prosciutto in spalla.

C’è chi realizza un proprio sogno, come nel caso di Pino Cuttaia a cui è stato chiesto il desiderio da bambino e, azzardata la risposta ‘mi immaginavo sempre di farmi sbarbare nella piazza del mio paese’, si è visto realizzare la propria fantasia con scatti che lo ritraggono ridente sulla sedia del barbiere in centro a Licata o Matias Perdomo, che ha confessato di aver sempre desiderato ballare il tango in piazza, ma una volta trovate le ballerine, si è scoperto che non sapeva ballare.

Insomma due anni di lavoro, che hanno prodotto una galleria di 35 ritratti, tutti realizzati con l’obiettivo ironico e un po’ dissacrante, che contraddistingue i lavori di Gianni Rizzotti. Ed ora cosa dobbiamo attenderci? ‘Ho un progetto che riguarda il mondo dello sport, ma devo anche finire il discorso nato con il mondo della gastronomia, completandolo con i sommelier’ confida il fotografo. Non resta che attendere.



‘Beyond the chef’
di Gianni Rizzotti
pagine, 157 colori, cartonato
Euro 70,00
Editore Skira



Alfonso Iaccarino (Don Alfonso 1890)

Mauro Uliassi (Uliassi) 

Gualtiero Marchesi (Il Marchesino)

Massimo Bottura (Osteria Francescana)

Pino Cuttaia (La Madia)

Niko Romito (Reale)

Davide Scabin (Combal.Zero)

Giancarlo Perbellini (Perbellini)

Gualtiero Marchesi, Gianni Rizzotti e Jane Reeve

Gianni Rizzotti e Gualtiero Marchesi 

Gianni Rizzotti, Davide Oldani, Gualtiero Marchesi e Valeria Piccini

Nessun commento: