mercoledì 3 giugno 2015

Il Cluster Caffè conquista i visitatori di Expo2015





Una bella novità di Expo2015 sono i Cluster. Oltre ai classici padiglioni, divisi per aree geografiche, l’area Cluster raggruppa i Paesi secondo identità tematiche e filiere alimentari. 

In questi spazi, si concretizzano valori di condivisione, dialogo ed interazione, principali motori del tema di Expo2015.

Tra questi, il Cluster Caffè, un’esposizione che ci accompagna su un percorso dalla terra alla tazzina, intervallato da cinque stazioni: serre, trasporto, tostatura, bar e zona incontro.

Curato da illycaffè, official coffe partner di Expo 2015, e dall'Università del caffè, il padiglione racconta passato, presente e futuro del caffè. 

L’esperienza pluridecennale di illycaffè si sposa all’importanza di un’istituzione internazionale, che raccoglie e rappresenta i dieci Paesi in via di sviluppo legati alla coltivazione e al commercio del caffè.

Anche l’architettura del padiglione, riprende le tematiche trattate: negli spazi vengono riprodotti i rami e i tronchi più alti delle piante e degli alberi per la coltivazione del caffè, tipici dell’Africa e dell’America Centrale. 

L’itinerario comincia dall’esterno, in uno spazio verde che accoglie la mostra del fotografo brasiliano Sebastião Selgado, da sempre impegnato in reportage di stampo umanitario-sociale, consacrati agli effetti distruttivi dell’economia di mercato sui Paesi in via di sviluppo.

Ed il caffè sarà ancora protagonista ad Expo2015, grazie alla prima Giornata Mondiale del Caffè, in calendario il primo ottobre 2015 ed al primo Forum Globale sul Caffè che si dovrebbe svolgere in contemporanea.

Lo scopo è quello di dare visibilità e voce all’industria del settore e ai suoi produttori, in uno spirito di costante collaborazione tra i Paesi produttori e consumatori.

Nel frattempo si fanno i bilanci ad in mese dall’inaugurazione. illycaffè, conferma le prime stime di presenze all'interno del Cluster Caffè: il padiglione tematico dedicato alla bevanda nera è stato visitato da ben 1.043.000 persone.

Questo conteggio è stato possibile, in quanto il Cluster Caffè è dotato di un contapersone che consente di rilevare le visite all'interno dello spazio espositivo e che, nei primi 31 giorni di Esposizione Universale, ha contato in media 33 mila accessi giornalieri nel Cluster.

Un traguardo positivo raggiunto grazie ai contenuti che illycaffè ha ideato e sviluppato per i 6 mesi di Expo: dalle stazioni tematiche, che accompagnano i visitatori alla scoperta del caffè dal chicco alla tazzina, alle visite guidate in modalità classica o digitale con gli occhiali Epson Moverio, dai corsi sul caffè aperti al pubblico e tenuti dai docenti dell'Università del Caffè di Trieste alle lezioni interattive dedicati ai più piccoli alla scoperta delle origini del caffè e delle sue proprietà.

Ottimi i risultati, non solo in termini di quantità, ma anche di qualità: i visitatori che vengono coinvolti attivamente nel Cluster Caffè infatti, lo vivono non come un semplice evento fieristico o commerciale, ma dimostrano una concreta attenzione ai contenuti culturali, di sostenibilità e di orientamento al futuro legati al tema di Expo.

Un'interessante appuntamento che si svolgerà presso lo Spazio del Cluster Caffè è quello del 4 giugno, che vedrà Josean Alija, chef del Ristorante Nerua del Museo Guggenheim di Bilbao, presentare le conclusioni della ricerca svolta con illycaffè sulle applicazioni culinarie del caffè verde, lavoro iniziato nel 2012.

I valori comuni da me condivisi con illycaffè hanno reso possibile lo sviluppo di questo progetto. Proponiamo di godere l’esperienza gastronomica del caffè attraverso un viaggio dei sensi, con un nuovo linguaggio che si esprime in questo prodotto” afferma Alija.

Le applicazioni culinarie del caffè rappresentano un’esplorazione delle proprietà nascoste del caffè e la loro valorizzazione attraverso creazioni innovative, per aprire la strada a nuove abitudini di consumo e offrire un prodotto che dà vita ad un’esperienza.

Alija e la sua équipe hanno studiato a fondo le caratteristiche del caffè verde, un prodotto molto interessante da usare in cucina come accompagnamento, esaltatore di sapidità o aromatizzante.

Io ho avuto modo di assaggiare alcuni piatti curati da Alija, realizzati col caffè verde, per illycaffè, e vi posso garantire che i risultati sono eccellenti, soprattutto un brodo, che non ha nulla da invidiare in fatto di gusto, a quello che noi realizziamo con verdure o carne.

In qualsiasi momento della giornata, si può accedere al Cluster del Caffè e visitarlo in maniera autonoma, con o senza audioguide. In ogni stazione tematica, dalle 11.30 alle 19.30, un animatore scientifico è a vostra disposizione, per soddisfare tutte le curiosità sul mondo del caffè.

Oppure, per prenotare una visita guidata, potete farlo presso la reception del Cluster del Caffè o cliccando qui: ne sono previste sei al giorno, con la possibilità di fruire i contenuti in Digital Tour. 

La partecipazione è gratuita. Per informazioni sull'iscrizione di gruppi, scrivete a info@illy.com



Nessun commento: