lunedì 23 novembre 2015

Gnocchi di farro con verza, speck e pecorino





Amo gli gnocchi ed in modo particolare amo quelli con la farina di farro. Il sapore è leggermente diverso rispetto a quelli tradizionali, quindi il gusto è soggettivo.

Da quando ho imparato a farli, li propongo sempre più sovente, divertendomi a realizzarli con diversi condimenti.

Visto che è il periodo dei cavoli e delle verze, vi propongo questa ricetta realizzata proprio con quest'ultima. Semplice, semplice, ma molto gustosa, assolutamente da provare.


Ingredienti per 4 persone:

• Patate a pasta bianca (600 g)
• Farina di farro (130 g circa)
• Uova (1)
• Pecorino grattugiato (2 cucc. per gli gnocchi + 200 g per il sugo)
• Olio extravergine d'oliva (1 cucc.)
• Speck (200 g)
• Verza (1/2)
• Sale fino
• Pepe nero


Preparazione:


- Lavate le patate, togliete con uno spazzolino l'eventuale terriccio e lessatele in acqua salata nella pentola a pressione. Dopo il fischio circa 8' poi ancora 5' a fuoco spento
- Scolatele e, quando sono tiepide, schiacciatele con lo schiacciapatate (le patate si possono schiacciare ancora con la buccia, ma fate attenzione all'eventuale acqua emessa alla prima schiacciata, perché la polpa deve essere asciutta)
- Raggruppate le patate in una capiente ciotola, quando sono fredde aggiungete l'uovo, il sale ed i due cucchiai di pecorino grattugiato
- A questo punto cominciare ad amalgamare con la farina, fino a quando otterrete un composto omogeneo che non si attacca alle mani
- Formate un panetto e da questo ricavarne altri più piccoli.
- Infarinare il piano di lavoro (meglio se di marmo, acciaio o plastica) e, da ogni panetto, ricavare dei cilindretti da tagliare a circa 1,5 di distanza
- Mettere gli gnocchi su un vassoio infarinato e far indurire per almeno 20'-30' (se non li fate in giornata surgelateli)
- Bollire in un'ampia pentola acqua salata, buttare gli gnocchi e, quando salgono a galla, raccoglierli con una schiumarola
- Nel frattempo avrete messo poco olio a scaldare in una padella, nel quale aggiungerete lo speck tagliato a fettine
- Avrete fatto rosolare per qualche minuto e successivamente avrete unito la verza tagliata a striscioline, facendola appassire e poi cuocere
- A questo punto, unirete il pecorino grattuggiato, un po' di acqua di cottura per ottenere una salsina, e gli gnocchi scolati
- Amalgamate bene, unite una macinata di pepe nero e servite

Nessun commento: