Frittata con gambi di cime di rapa e curcuma

X
Negli ultimi anni la mia cucina ha subito un cambiamento, utilizzando sempre più alimenti di riciclo. Se infatti qualcuno mi avesse detto che avrei consumato gambi delle cime di rapa o torsoli dei broccoli, lo avrei guardato in modo strano.
Ed avrei sbagliato. Cucinando infatti prodotti di stagione, anche le parti meno nobili, come i gambi, possono essere utilizzate come ingredienti principali.
Visto che negli ultimi anni mi sono appassionata soprattutto alle cime di rapa, ho imparato a riutilizzare quello che prima consideravo uno scarto, in preparazioni come risotto o frittata, di cui oggi vi propongo la ricetta.
Ingredienti:
• Cime di rapa
• Uova (4)
• Curcuma (1 cucc.no)
• Brie (75 g)
• Noce moscata (½ cucc.no)
• Scalogno (½)
• Olio extravergine (2 cucc.)
• Latte (30 ml)
Preparazione:
– Lavate bene i gambi delle cime di rapa ed affettateli, evitando la parte finale nel caso fosse particolarmente dura
– In una padella scaldate l’olio, aggiungete lo scalogno affettato e fatelo appassire qualche minuto
– Aggiungete i gambi delle cime di rapa e cuocere fino a quando sono tenere, regolando il sale
– Nel frattempo in un’ampia ciotola sbattete con una frusta le uova, aggiungete, latte, una grattugiata di noce moscata e di curcuma
– Regolate di sale e di pepe, poi unite i gambi delle cime di rapa cotti  a temperatura ambiente e il brie ridotto a piccoli quadrettini
– Amalgamate bene e versate il composto in una tortiera in silicone (non serve imburrare o oliare) livellando la superficie
– Infornare a 180* per circa 20′
– Sfornare e servire tiepida
Condividi: