giovedì 6 luglio 2017

Food Zurich, l'occasione perfetta per scoprire la gastronomia di Zurigo





Quando si parla di Svizzera, la mente va alle banche ed alla proverbiale puntualità dei suoi abitanti.

In realtà è una regione, ricca di tantissime cose da scoprire, dal punto di vista naturalistico, culturale ed enogastronomico.

Ogni città poi, è un po' un mondo a sé. Oggi andiamo a conoscere meglio Zurigo e più precisamente l’aspetto culinario di questa splendida località elvetica. 

Lo sapevate che Zurigo conta 2.133 ristoranti che vogliono saziare la fame dei loro ospiti, ovvero c’è un ristorante ogni 180 abitanti?

Se volete rimanere stupiti, da ciò che vi circonda, oltre che per il cibo, il vostro locale è sicuramente il leggendario Kronenhalle, i cui ospiti mangiano circondati da opere d’arte di Miró, Chagall e Picasso, in quanto un tempo, alcuni di questi artisti pagavano il pasto con le loro opere.

Ma Zurigo è anche la città che ospita Haus Hiltl, che vanta il record mondiale di Guinness per essere il più vecchio ristorante vegetariano aperto in continuo, che serve cucina vegetariana proveniente da tutto il mondo.

La città elvetica ha un’altra particolarità: il ristorante Blinde Kuh, il primo locale al mondo gestito da non vedenti. Al suo interno non ci sono luci ed il servizio è effettuato da ciechi e non vedenti. Questi locali (ne ha aperto successivamente uno anche a Basilea) sono un progetto della fondazione Blind-Liecht, che lavora per creare opportunità di lavoro per persone con questo tipo di disabilità. 

Se invece volete cenare in uno dei posti più chic di Zurigo, scegliere Le Chef – Metas Restaurant il ristorante di Meta Hiltebrand, la conduttrice del programma "Kitchen Impossible" al fianco di a Tim Mälzer, che trovate nel pittoresco quartiere di Aussersihl. 

L'elegantissimo The Restaurant, grazie alla sua posizione (si trova all'interno dell'hotel The Dolder Grand), vi permetterà di cenare con vista sui tetti di Zurigo, mentre vi gustate i migliori piatti della tradizione svizzera, circondati da personaggi dello spettacolo. 

Se invece avete preso in affitto una casa e non volete cucinare, non preoccupatevi, perché sono molti i locali che fanno take-away, addirittura con orario continuato sino al mattino.

Ma cosa si può gustare di tipico a Zurigo? Probabilmente il piatto più famoso è il Züri Geschnetzeltes, lo spezzatino di vitello cucinato con panna e funghi, (in alcune versioni anche col rognone) servito con accanto i Rösti, piatto tipico della svizzera tedesca a base di patate. 

Se siete amanti dei dolci, non perdetevi, gli Hüppen zurighesi, le dolci cialde arrotolate a forma di sigaretta. Sapevate che se ne hanno traccia già dal 1693? Li trovate in vendita a Zurigo e vengono prodotte nel comune di Wädenswil, da un’azienda a conduzione familiare.

E se girando per le pasticcerie locali vedete piramidi di dolcetti simili ai macaron, attenti a non commettere l’errore di chiamarli come i cugini francesi. Si tratta infatti, dei Luxemburgerli, la cui ricetta sembra essere nata alla fine degli anni ’50, grazie ad un tirocinante del Lussemburgo che ha iniziato a produrre macaron a Zurigo, personalizzandola, tanto che questi dolcetti vennero chiamati così in suo onore.

E se parlando di birra l’associazione più naturale è pensare alla Germania, sappiate che a Zurigo, che non per nulla è nel cantone tedesco, vengono fabbricate 27 birre locali che producono ogni anno circa 36.500 ettolitri di birra.

Vi ho fatto venire voglia di andare a Zurigo ed assaggiare le sue specialità? Una buona occasione potrebbe essere dal 7 al 17 settembre 2017, in occasione di Food Zurich, il festival culinario che animerà l’intera città svizzera. 

A prendere parte a questo evento saranno ristoranti, alberghi, postazioni street food, ma anche location non immediatamente riconducibili al cibo, come ad esempio l’aeroporto di Zurigo o i sotterranei della stazione centrale zurighese. 

Durante gli undici giorni ricchi di gusto, gli intenditori e i curiosi potranno assaggiare, cucinare, partecipare a cene uniche nel loro genere, scoprire pietanze e bibite e conoscere nuovi trend.



Züri Geschnetzeltes


Rösti


Apfelkuchen


Luxemburgerli


Pinot Noir Erich Meier




Nessun commento: