giovedì 17 aprile 2014

Penne con asparagi e salmone




Finalmente è arrivata la stagione degli asparagi, un ortaggio dal gusto particolare, che io amo particolarmente. Hanno anche moltissime proprietà, in primis quello di essere depurativi e diuretici, ricchi di fibra, e vitamine (A, B1, B6, C), acido folico, amminoacidi, carotenoidi e sali minerali.

Sono tra le verdure primaverili più pregiate e grazie alla loro versatilità sono l'ingrediente ideale per creare ricette. Indicatissimi per chi è a dieta per le poche calorie o a chi vuole disontossicarsi dopo la stagione invernale, sono invece sconsigliati a chi soffre di insufficienza renale.

Vi sono diversi tipi di asparagi, i più conosciuti sono quelli bianchi, verdi violetti e l'asparagina. Il colore è definito dal fatto che l'asparago nasce sotto terra. Se non viene a contatto con la luce rimane bianco altrimenti cambia di colorazione.

Io uso molto quelli verdi ed oggi ho deciso di utilizzarli per un primo, abbinandoli al salmone fresco con cui ho condito la pasta. Ho utilizzato quella del Grano Armando, che ha un alto contenuto proteico, trafilata al bronzo, e viene essiccata lentamente. Come formato  ho optato per le penne che sono leggermente più grandi rispetto a quelle di altre aziende.

Un ultimo appunto è nell'impiattamento. Mentre i semi di sesamo sono un tocco in più che non cambia l'armonia del piatto, la grattugiata di limone è fondamentale per mantenerne l'equilibrio.


Ingredienti per 4 persone:

• Penne (pasta) (300 g)
• Salmone fresco (1 fetta alta 2,5 cm circa)
• Asparago (500 g)
• Limone biologico (1)
• Semi di sesamo (1 cucc.)
• Vino bianco (½ bicchiere)
• Olio extravergine (4 cucc.)


Preparazione:

- Cuocete la fetta di salmone su una griglia ben calda, su entrambi i lati fino a cottura
- Toglietegli la pelle, il dorso, le spine ed ottenete piccoli bocconi che terrete da parte
- Pulite gli asparagi togliendo la parte legnosa
- Tagliate le punte e riducete i gambi in pezzetti di circa 1 cm
- Mettete in una padella l'olio e scaldatelo
- Aggiungete i gambi degli asparagi e cuocete alcuni minuti, poi aggiungete anche le punte
- Dopo aver cotto ancora per qualche minuto, unire il vino bianco e alzando la fiamma, far sfumare
- Quando gli asparagi hanno raggiunto quasi la cottura (se serve aggiungete un po' di acqua di cottura), togliere i gambi e frullarteli con un po' di acqua di cottura
- Rimettete la purea nella padella con le punte intere ed aggiungete anche il salmone
- Scaldate qualche minuto in modo da uniformare i sapori
- In un pentolino antiaderente tostate i semi di sesamo
- Cuocete in abbondante acqua salata la pasta, scolatela e unitela in padella
- Insaporite la pasta nel sugo di asparagi e salmone, completando con una macinata di pepe nero
- Impiattare mettendo la pasta, un giro di olio extravergine, i semi di sesamo ed una grattugiata di limone

Nessun commento: