giovedì 13 febbraio 2020

I prodotti by Carlo Cracco in vendita nella sua boutique online




I prodotti a firma dello chef Carlo Cracco escono dalla Galleria Vittorio Emanuele II per entrare nelle case di tutti gli italiani, grazie ad una raffinatissima boutique online. 

Un modo per poter raggiungere in modo più semplice le persone. Non tutti hanno modo di venire a Milano e così lo chef ed il suo staff hanno pensato di mettere a disposizione tanti prodotti online, comodi facili ed accessibili

"È un'estensione del nostro Café e della nostra pasticceria. È un modo per entrare nelle case degli italiani, proprio come farebbe un libro. A noi interessa creare una nicchia. Facendo sempre bene quel che facciamo", spiega Cracco

mercoledì 5 febbraio 2020

San Valentino 2020 Il pensiero perfetto per rendere indimenticabile questa festa





La festa degli innamorati si avvicina e, se è vero che non serve un giorno particolare per dirsi ‘ti amo’, è altrettanto vero che un’occasione speciale in cui condividere un momento di piacere in comune o regalarsi qualcosa che sottolinei il sentimento reciproco, è particolarmente gradito.

San Valentino è fatto apposta per ricordarci delle persone a cui vogliamo bene, ma, anche se la festa è nata per celebrare i rispettivi partner, non è detto che il sentimento si possa estendere all’amica del cuore o, perché no, verso se stessi. In fondo i primi da amare dobbiamo essere proprio noi…

A chiunque quindi sia destinato il vostro pensiero, troverete di seguito alcune idee per trascorrere una giornata o semplicemente un momento, indimenticabile.

sabato 1 febbraio 2020

Indice Bigot. Conoscere il vigneto per proteggerlo dalle avversità.





“Se non studi ti mando a zappare la terra”. Sarà capitato a molti di voi di sentir dire in passato questa frase, rivolta a scolari poco volonterosi, ma oggi giorno non è più attuale. Conoscere la terra infatti, è fondamentale per ottenere buoni prodotti e quindi bisogna apprendere. 

Parlando in campo vitivinicolo ad esempio, c’è stata una vera e propria trasformazione. Nel secolo scorso si considerava che la qualità del vino derivasse dalla cantina, dando molta importanza ai consulenti. Negli anni ’70 vengono sostituiti i recipienti di cemento con quelli di metallo, le grandi botti si sono ridotte in pezzature più piccole, fino ad arrivare alle barrique, si cercavano i metodi per estrarre il più possibile dalle bucce. 

Col passare del tempo le cose cambiano, si capisce l’importanza del vigneto, e quindi quanto sia rilevante conoscere la terra, la vigna conquista lo stesso livello della cantina. Alcuni antesignani avevano già introdotto questa filosofia, grazie al divieto dell’uso di prodotti chimici o come Rudolf Steiner, studioso austriaco degli anni ’20, che ha iniziato ad illustrare agli agricoltori i principi dell’agricoltura biodinamica. 

sabato 25 gennaio 2020

HoMi 2020 le tendenze primavera estate per la vostra casa





HoMi 2020, rassegna internazionale dedicata alla cura della casa e della persona, presenta storie di artigianato e di innovazione che mettono in mostra il meglio della tradizione italiana e straniera, grazie alla presenza di un centinaio di aziende, provenienti da tutto il mondo. 


Gli oltre 600 espositori, hanno presentato le ultime novità riguardanti design, artigianato di qualità e accessori utili e innovativi per la casa, spaziando dalla decorazione al tableware, dal design al tessile, dalle fragranze al gifting e al festivity. 

Molte le novità presentate, ma a fare da file rouge un po’ ovunque, è stata la filosofia del riuso e del riciclo, della sostenibilità e delle scelte eco-friendly. Proprio quando una nuova sensibilità green sta cambiando le nostre abitudini di consumo, anche gli accessori per la casa si trasformano in occasioni per scoprire come è facile rispettare il Pianeta. 

giovedì 16 gennaio 2020

Ristorante Da Giacomo. La buona cucina di pesce a Milano




In un mare di nuove aperture, come avviene costantemente a Milano, un’insegna storica, che è riuscita comunque a mantenersi moderna, è una certezza. 

Parliamo del ristorante Da Giacomo, insegna aperta nel capoluogo lombardo nel lontano 1958, più precisamente in via Donizetti, e negli anni trasferitasi in via Pasquale Sottocorno, in quello che ormai è diventato il quadrilatero del food. 

Qui il fondatore, Giacomo Bulleri, ha stabilito il suo quartier generale, aprendo accanto al ristorante, il bistrot, di fronte la pasticceria, e poco distante, i “tabacchi” (non fatevi trarre in inganno dal nome). Del gruppo, però, fanno parte anche Giacomo Arengario nel Museo del ‘900 e il Giacomo-caffè di Palazzo Reale in Duomo. 

martedì 7 gennaio 2020

Cosa assumere per una corretta colazione?




Tra la cena in famiglia della Vigilia, il lauto pranzo di Natale, quello di Santo Stefano e, per finire, l’immancabile cenone di Capodanno, nessuno è stato indenne dal prendere qualche chilo in più, che è arrivato il momento di smaltire. 

Secondo una ricerca pubblicata dal New England Journal of Medicine, che viene anche incontro al parere di numerosi esperti, le abbuffate di Natale farebbero lievitare le bilance addirittura di circa 3 chili. 

Proprio per questo motivo è consigliabile tenere sotto controllo la propria alimentazione, partendo dal primo pasto della giornata, considerato da tutti il più importante: la colazione

venerdì 13 dicembre 2019

E' il momento del Panettone gourmet da gustare in occasione del Natale e non solo




Manca ormai poco al Natale e il dolce che lo rappresenta maggiormente, già primeggia nelle pasticcerie e nei migliori negozi specializzati. 

Il panettone, una volta soprannominato ‘il dolce milanese’ ormai ha superato i confini geografici, grazie ai migliori pasticceri che gli hanno reso giustizia da Nord a Sud dell’Italia, con numerose personalizzazioni, ma, sempre, nel rispetto della ricetta tradizionale. 

Come scegliere un buon panettone tra un ventaglio di opzioni sempre più ampio? Negli ultimi anni, sono sempre di più gli eventi dedicati ai grandi lievitati delle feste. Mostre mercato dove poter assaggiare e acquistare a prezzo di favore il panettone, conoscendolo meglio grazie al confronto diretto con gli artigiani che l’hanno realizzato. Da parte nostra, ve ne segnaliamo alcuni degni di nota.

mercoledì 13 novembre 2019

Giorgio Armani presenta a Milano la pre-fall 2020-21 e debutta con l’alta gioielleria





Il 14 novembre i riflettori punteranno su Giorgio Armani, protagonista di un'intera giornata, durante la quale presenterà la pre-collezione per l'autunno inverno 2020-21 e, in anteprima, verrà svelata la sua prima linea di alta gioielleria. 

Armani ha scelto la sua Milano per una giornata a lui dedicata. Si inizia all’Armani Hotel di via Manzoni 31, dove lo stilista torna sull'argomento alta gioielleria: dopo il lancio della prima collezione di gioielli della linea Privé Haute Jewellery, è il momento della main line, che si arricchirà di una proposta di creazioni preziose firmate dal designer. 

La prima offerta della maison, interamente Made in Italy, comprendeva collane, braccialetti, anelli, orecchini e spille in stile Art Decò, nei toni del bianco, del blu e del rosso, ispirati dalla collezione d’alta moda Armani Privé per la primavera-estate 2019 presentata lo scorso gennaio a Parigi. Per realizzare la collezione sono stati utilizzati diamanti, zaffiri, rubini, agate rosse, perle grigie di Tahiti, coralli e onici. 

lunedì 11 novembre 2019

Festa del Torrone - Cremona festeggia il suo dolce più celebre




Il torrone è uno dei prodotti della tradizione italiana, una delle perle dell’immenso patrimonio enogastronomico del nostro Paese, costituito da ingredienti semplici e naturali: miele, zucchero, frutta secca (mandorle o nocciole), albume d’uovo e aromi.

Le sue origini si possono far risalire all’antica tradizione araba, partendo dalla quale si è successivamente diffuso nel bacino del Mediterraneo, dalla Spagna alla Francia, dalla Grecia alla Turchia, e soprattutto all’Italia, dove la storia e le fortune di questo dolce rimangono indissolubilmente legate alla città di Cremona.

E il capoluogo lombardo celebra questo suo prodotti tipico, con un’evento che ormai è diventato un appuntamento fisso annuale, giunto alla 22.a edizione: la Festa del Torrone, che quest’anno si terrà dal 16 al 24 novembre.

lunedì 4 novembre 2019

El Pecà ristorante a Milano con cucina di pesce e una drink list tutta da scoprire





Nel centro di Milano c’è un locale unico, che raccoglie in sé diverse anime, un po’ osteria, dove consumare cibo realizzato con materie prime eccellenti e grandi tecniche di cottura mentre si condividono storie, un po’ bar, dove sorseggiare un calice di vino, o meglio ancora, dove scoprire il nuovo cocktail di stagione.

El Pecà (dal milanese, 'il peccato'), sorge proprio in una zona conosciuta nel passato come ‘a luci rosse’, ma non è un posto di perdizione, ma più precisamente un luogo dove perdersi, gustandosi piatti di pesce che con i loro profumi ed il sapore, riportano immediatamente al mare. 

Dietro al progetto c’è Filippo Cadeo, figlio di Cesare Cadeo e già protagonista delle aperture del format That's Vapore, insieme al socio Carlo Carnevale, giornalista e beverage expert, che hanno arruolato in cucina lo chef Romeo Poltronieri, strappandolo dalla brigata di Carlo Cracco, dove era giunto al termine di interessanti esperienze in altre cucine stellate e, dietro al bancone, Gabriel Garcia, origini caraibiche e una grande mano in campo di mixology.