mercoledì 13 febbraio 2019

Lo chef Alessandro Garzillo alla guida del ristorante Q33 all'interno del Resort Al Castello





Se è vero che Milano pullula di ottimi ristoranti, è altrettanto vero che basta allontanarsi di pochi km per trovare indirizzi veramente interessanti, da annotarsi in agenda per farli diventare posti del cuore

È il caso di Q33, il ristorante all’interno di Al Castello, resort a Sillavengo, in provincia di Novara, che fa parte del gruppo Rialma Hotels. 

Il primo impatto positivo l’avrete arrivando. La location vi conquisterà sicuramente essendo una dimora storica immersa tra le risaie del novarese dove natura e borghi vivono in completa armonia, in una dimensione fuori dal tempo. 

giovedì 31 gennaio 2019

Al via in Europa il Grand Tour della cucina italiana firmato Gualtiero Marchesi




Arriva in Europa, il giro del mondo in 10 tappe per celebrare il primo cuoco a intuire le potenzialità della cucina italiana, nobilitando un mestiere artigiano che deve nutrirsi di tutte le altre arti e che può costituire un traino importante per l’industria del turismo made in Italy. 

Stiamo parlando del maestro Gualtiero Marchesi, la cui arte rivive in tavola attraverso i suoi piatti più celebri, realizzati dagli allievi che hanno fatto fortuna, in un tour internazionale. 

La manifestazione, organizzata dalla Fondazione Gualtiero Marchesi, insieme a Enit, intende non solo celebrare il cuoco, ma segnare un punto di partenza per una riflessione e un dialogo costanti sulla formazione, la ricerca e la conoscenza in ambito alimentare

domenica 27 gennaio 2019

Riso nero con stracciatella e gamberi rossi




Si può creare un piatto di grande impatto, con una ricetta semplice, semplice? Assolutamente sì, e in più è anche salutare, in quanto gli ingredienti con cui è realizzata sono ricchi di proprietà.

Il riso Venere, o riso nero come viene comunemente chiamato, è ricco di antocianine, flavoni e flavonoli con spiccate proprietà antiossidanti e antiradicalica, un vero e proprio antidoto naturale contro l'invecchiamento. 

Inoltre è ricco di silicio, oligoelemento utile alla formazione e riparazione del tessuto osseo, ferro, quattro volte in più rispetto al riso comune e il doppio del selenio, importantissimo nelle attività antiossidanti, per ritardare l'invecchiamento e nel rafforzamento delle difese immunitarie.

giovedì 24 gennaio 2019

I 7 trend più hot del mangiar fuori nel 2019




Già da un po’ è chiaro che quando si decide di andare a mangiare fuori casa, non è più solo una ricerca di un ristorante di buon livello, ma il più delle volte si va alla scoperta di una vera e propria nuova esperienza

Sono infatti varie le ragioni che ci spingono alla scelta, ritrovarsi con amici, amore, famiglia, affari, relax, e sempre più si vanno a cercare quei luoghi che offrano esperienze sensoriali o gastronomiche coinvolgenti, efficienza tecnologica, trasparenza sulle origini alimentari dei prodotti, o ancora una scelta basata su un determinato regime alimentare. 

E questa tendenza è confermata oggi, da uno studio sulle tendenze della ristorazione previste nel 2019 nel mondo. Il report chiamato "Mangiare fuori nel 2019", realizzato da TheFork, piattaforma leader per la prenotazione di ristoranti in Europa in collaborazione con Doxa, società di ricerche di mercato internazionale, evidenzia 7 principali tendenze in ordine di importanza. Vediamole nel dettaglio. 

martedì 22 gennaio 2019

Torna AltaRoma con una nuova location




Tutto pronto per la nuova edizione di Altaroma, in programma dal 24 al 27 gennaio. Si parte dalla novità che riguarda la nuova location: il PratiBus District, nuovo spazio polifunzionale, finora mai utilizzato per eventi fashion, 5mila mq oggetto di un intervento di riqualificazione di una porzione dell'ex deposito Vittoria dell'Atac, che comprende quattro macro aree, dedicate alle diverse tipologie di attività e all'interno delle quali si svolgeranno i principali eventi e sfilate. 

Durante questi quattro giorni saranno presentati oltre 100 giovani creativi e marchi nazionali e internazionali di grande fama, ma anche con qualche assenza, tra le quali spicca quella di Renato Balestra, che ufficialmente è preso con troppi impegni all'estero. 

Da annotare invece il ritorno di Gattinoni che presenterà domenica 27 gennaio la sua collezione negli spazi del Macro Asilo, progetto sperimentale ideato da Giorgio de Fini trasformato in un organismo vivente "ospitale". 

lunedì 14 gennaio 2019

Ritorna l'iniziativa e la guida di InGruppo per scoprire l'eccellenza in tavola





Siete amanti della cucina gourmet, ma trovate che non sempre siano alla vostra portata? Dal 15 gennaio al 30 aprile avrete la possibilità di gustare i piatti della ristorazione bergamasca (con due escursioni nelle province di Milano e Monza Brianza) a prezzo garantito. 

L’iniziativa nasce proprio per avvicinare anche la clientela più sfuggente e intimorita alle delizie dell’alta cucina, facendole scoprire l’eccellenza a tavola ed educandola a pasti sublimi, oltre che per valorizzare il moderno ristorante. 

INGRUPPO propone questa formula per il settimo anno e a questa nuova edizione si aggiungono tre nuovi ristoranti blasonati: Trussardi alla Scala (Milano), 1 stella Michelin, guidato dall’executive chef Roberto Conti, Sadler (Milano), 1 stella Michelin, dello chef di fama internazionale Claudio Sadler e Cucina Cereda (Ponte San Pietro, Bergamo) dello chef Giuseppe Cereda che portano ad un totale di 22 ristoranti. 

lunedì 31 dicembre 2018

Festeggiate il Capodanno 2019 con il Dolce della Fortuna




Le feste natalizie portano con sé quell’aria magica fatta di luci, colori, cibi, simboli, ma con il Capodanno, arriva anche quel momento in cui si tirano le somme, si dichiarano i buoni propositi e si spera in un anno migliore invocando anche la Fortuna. 

Infatti, uno degli alimenti immancabili sulle tavole degli italiani sono proprio le lenticchie, a cui la tradizione attribuisce questo rito propiziatorio. Per questa occasione, il Maestro Alberto Farinelli le ha reinterpretate, creando un dolce ad hoc. 

Si chiama “Dolce della Fortuna” ed unisce tre eccellenze del territorio umbro e della cultura alimentare italiana: il cioccolato Perugina, le lenticchie di Castelluccio e il Tartufo nero di Norcia. Un abbinamento insolito e di altissima qualità con cui augurare e augurarsi tanta fortuna e felicità

venerdì 21 dicembre 2018

Creare l’atmosfera perfetta per le feste di Natale con i consigli dell’home stylist Viviana Grunert





Il Natale è magia, amore e condivisione. Ciò che ci rende così felici è l’atmosfera che, già nelle settimane precedenti la festa, si inizia a respirare nei negozi e nelle strade delle città, ma anche nelle case. 

Ed ora ci stiamo avvicinando sempre più a quelle giornate di pranzi e cenoni che caratterizzano i giorni di Natale, dove ci si ritrova a casa propria o dei parenti per festeggiare

Adornare la nostra abitazione con oggetti allegri e natalizi quindi è fondamentale, per contribuire a rendere l’atmosfera unica, ma a volte, si finisce con il mettere troppe cose in giro sui mobili o appese alle pareti, con il risultato di creare solo una gran confusione! 

venerdì 14 dicembre 2018

Natale sta arrivando. Avete già pensato ai regali?




Ormai ci siamo, è il momento di riprendere in mano la lista delle persone a cui vogliamo bene ed alle quali vogliamo donare un oggetto speciale in occasione del Natale.

Non esiste il regalo perfetto, ma sicuramente quello che risulterà maggiormente gradito è quello acquistato pensando alla persona che lo riceverà.

Ecco quindi una serie di proposte che possano aiutarvi nella scelta. 

martedì 11 dicembre 2018

I migliori panettoni che non possono mancare per festeggiare il Natale 2018







Molte sono le tradizioni che scaturiscono sulla nascita del panettone, ma sembra che la sua vera origine vada ricercata nell’usanza diffusa nel medioevo di celebrare il Natale con un pane più ricco di quello di tutti i giorni. 


Un manoscritto tardo quattrocentesco di Giorgio Valagussa, precettore di casa Sforza, attesta la consuetudine ducale di celebrare il cosiddetto rito del ciocco

La sera del 24 dicembre si poneva nel camino un grosso ciocco di legno e, contemporaneamente, venivano portati in tavola tre grandi pani di frumento, materia prima per l’epoca di gran pregio. Il capofamiglia ne serviva una fetta a tutti i commensali, serbandone una per l’anno successivo, in segno di continuità.