mercoledì 13 novembre 2019

Giorgio Armani presenta a Milano la pre-fall 2020-21 e debutta con l’alta gioielleria





Il 14 novembre i riflettori punteranno su Giorgio Armani, protagonista di un'intera giornata, durante la quale presenterà la pre-collezione per l'autunno inverno 2020-21 e, in anteprima, verrà svelata la sua prima linea di alta gioielleria. 

Armani ha scelto la sua Milano per una giornata a lui dedicata. Si inizia all’Armani Hotel di via Manzoni 31, dove lo stilista torna sull'argomento alta gioielleria: dopo il lancio della prima collezione di gioielli della linea Privé Haute Jewellery, è il momento della main line, che si arricchirà di una proposta di creazioni preziose firmate dal designer. 

La prima offerta della maison, interamente Made in Italy, comprendeva collane, braccialetti, anelli, orecchini e spille in stile Art Decò, nei toni del bianco, del blu e del rosso, ispirati dalla collezione d’alta moda Armani Privé per la primavera-estate 2019 presentata lo scorso gennaio a Parigi. Per realizzare la collezione sono stati utilizzati diamanti, zaffiri, rubini, agate rosse, perle grigie di Tahiti, coralli e onici. 

lunedì 11 novembre 2019

Festa del Torrone - Cremona festeggia il suo dolce più celebre




Il torrone è uno dei prodotti della tradizione italiana, una delle perle dell’immenso patrimonio enogastronomico del nostro Paese, costituito da ingredienti semplici e naturali: miele, zucchero, frutta secca (mandorle o nocciole), albume d’uovo e aromi.

Le sue origini si possono far risalire all’antica tradizione araba, partendo dalla quale si è successivamente diffuso nel bacino del Mediterraneo, dalla Spagna alla Francia, dalla Grecia alla Turchia, e soprattutto all’Italia, dove la storia e le fortune di questo dolce rimangono indissolubilmente legate alla città di Cremona.

E il capoluogo lombardo celebra questo suo prodotti tipico, con un’evento che ormai è diventato un appuntamento fisso annuale, giunto alla 22.a edizione: la Festa del Torrone, che quest’anno si terrà dal 16 al 24 novembre.

lunedì 4 novembre 2019

El Pecà ristorante a Milano con cucina di pesce e una drink list tutta da scoprire





Nel centro di Milano c’è un locale unico, che raccoglie in sé diverse anime, un po’ osteria, dove consumare cibo realizzato con materie prime eccellenti e grandi tecniche di cottura mentre si condividono storie, un po’ bar, dove sorseggiare un calice di vino, o meglio ancora, dove scoprire il nuovo cocktail di stagione.

El Pecà (dal milanese, 'il peccato'), sorge proprio in una zona conosciuta nel passato come ‘a luci rosse’, ma non è un posto di perdizione, ma più precisamente un luogo dove perdersi, gustandosi piatti di pesce che con i loro profumi ed il sapore, riportano immediatamente al mare. 

Dietro al progetto c’è Filippo Cadeo, figlio di Cesare Cadeo e già protagonista delle aperture del format That's Vapore, insieme al socio Carlo Carnevale, giornalista e beverage expert, che hanno arruolato in cucina lo chef Romeo Poltronieri, strappandolo dalla brigata di Carlo Cracco, dove era giunto al termine di interessanti esperienze in altre cucine stellate e, dietro al bancone, Gabriel Garcia, origini caraibiche e una grande mano in campo di mixology. 

venerdì 1 novembre 2019

Abiby consiglia il beauty case vegan friendly in occasione dell' World Vegan Month





Abiby, è una piattaforma dedicata al mondo della bellezza, lanciata a gennaio 2018 e fondata dai giovani imprenditori italiani Mario Parteli e Luca Della Croce, che sta conquistando sempre più le beauty addicted. 

La formula è semplice: si basa su un modello in abbonamento ad una beauty box che permette alle clienti di scoprire le ultime novità del ​mondo beauty. Ogni mese vengono selezionati prodotti cosmetici all’avanguardia, il cui contenuto non viene rivelato, così da lasciare alle clienti, che la riceveranno direttamente a casa, il gusto della sorpresa e della scoperta. 

Oltre al piacere di scoprire così nuovi prodotti, provenienti da tutto il mondo, ad attrarre è sicuramente anche un altro aspetto: il prezzo competitivo. Ci sono infatti diversi tipi di abbonamenti, che comunque non vanno oltre i 24,90 euro al mese per confezioni che contengono prodotti dal valore commerciale complessivo che supera i 90 euro. 

venerdì 25 ottobre 2019

World Pasta Day, un viaggio nel piatto simbolo del Made in Italy




In quasi una famiglia su tre si prepara pasta semplice o ripiena fatta in casa con il matterello o grazie all’aiuto delle nuove tecnologie. E’ quanto emerge da una indagine Coldiretti/Ixè presentata in occasione della Giornata Mondiale della Pasta, il piatto simbolo del Made in Italy e della Dieta Mediterranea, che si celebra il 25 ottobre. 

Si registra uno storico ritorno al passato rispetto alle prime fasi dell’industrializzazione e urbanizzazione del Paese quando la conquista della modernità passava anche dall’acquisto della pasta piuttosto che dalla sua realizzazione in casa. 

Una tendenza confermata dal boom delle pubblicazioni dedicate, dalle chat su internet, dal successo delle trasmissioni televisive e dai corsi di cucina anche nei mercati e negli agriturismi di Campagna Amica. 

martedì 15 ottobre 2019

Alla scoperta degli hamburger gourmet di Mystic Burger





Per gli appassionati di fast food il brand Mystic Burger è sempre stato un must. Il loro mitico Food Truck è presente ad ogni evento imperdibile e ha sempre soddisfatto i palati più esigenti servendo hamburger gourmet. 

Ideatori e titolari sono Massimo Pasqual e Andrea Marti, brianzoli, cuochi ed amanti della buona cucina, che nel 2013 decidono di aprire la prima sede di Mystic Burger a Como, appena dentro le mura del centro storico, a cui sono seguite l’anno successivo quella di Carate Brianza (MB) e quello dopo ancora a Montorfano (CO). 

Il locale di Como è relativamente piccolo, ma ben curato e dall’aspetto rustico, con mattoni a vista e bancone in legno. Un ambiente tranquillo, informale con due sale che ammicca ad uno stile urbano, moderno e giovane. 

venerdì 11 ottobre 2019

Antica Pasticceria Muzzi e l'Associazione Le Donne del Vino presentano 'il Panettone e l'Arte del Vino'





Quale miglior occasione che la Milano Wine Week, evento che si sta svolgendo in questa settimana nel capoluogo lombardo, per presentare la nuova alleanza tra l’Antica Pasticceria Muzzi e l’Associazione Le Donne del Vino?

Con quali vini si abbinano i lievitati di pasticceria? Solo calici dolci o ci possono essere curiosi accostamenti con altri vini? 

La risposta a questa domanda l’ha cercata di dare l’Antica Pasticceria Muzzi con “Il Panettone e l’Arte del Vino”, un vademecum alla scoperta degli abbinamenti tra i vini regionali italiani e i lievitati da ricorrenza realizzata dall’Associazione Nazionale Le Donne del Vino che ha messo a disposizione la grande conoscenza delle sue sommelier.

mercoledì 9 ottobre 2019

Alla Festa del Salame la città di Cremona celebra il suo salume più celebre




Per un lungo week end, dal 25 al 27 ottobre, la città di Cremona ospita la Festa del Salame, trasformandosi nella patria della tradizione norcina e ribadendo il suo ruolo di territorio ambasciatore delle eccellenze agro-alimentari. 

Una festa che non celebra solo uno dei prodotti gastronomici maggiormente celebri della città lombarda, ma rappresenta un vero e proprio evento culturale perché permette ai visitatori di conoscere questo salume pregiato in ogni fase della lavorazione. 

Nella tre giorni della festa sarà possibile apprendere anche la storia del salame, legata a quella di Cremona, partendo dal Medioevo e giungendo fino alle moderne cascine della Pianura Padana. 

lunedì 7 ottobre 2019

Risotto cozze, zucchine e zafferano




La Grecia ha una cultura molto simile a quella italiana e, come noi, ha molti prodotti gastronomici in cui eccelle, ma che sono meno conosciuti all’estero. 

Tra questi vi è Krokas Kozanis DOP, lo zafferano che in terra ellenica viene coltivato sin dall’antichità, ma che è meno famoso di quello italiano, nonostante il livello qualitativo sia altrettanto ottimo. 

Grazie al clima ideale, in Grecia si realizza circa il 92% della produzione europea con il 40% dei terreni che producono biologico. Una qualità eccellente, dal colore e dall’aroma unico. Ne bastano pochi grammi per dare un sapore particolare a qualsiasi piatto.

lunedì 30 settembre 2019

Uovo strapazzato con briciole di panettone





Per il secondo anno consecutivo lo chef Daniel Canzian ha realizzato, in collaborazione con Albertengo, un nuovo panettone, nel quale vengono sintetizzati i più profondi credo dello chef e che per questo ha deciso di chiamarlo MIO.

Albertengo, storico marchio piemontese nato agli inizi del ‘900 e più tardi specializzatosi nella produzione soprattutto di panettone, è oggi gestito da Livia e Massimo, terza generazione della famiglia, che sposano la stessa filosofia dello chef nella selezione e nella cura della lavorazione della materia prima e nell’attenzione maniacale di tutti i passaggi per la realizzazione di un prodotto di altissima qualità.

Partendo quindi dalla ricetta classica fornita da Albertengo, lo chef Canzian ha unito un tocco di contemporaneità, inserendo una pasta di arance arrosto, che non va a mutare gli assetti del panettone tradizionale, ma lo arricchisce delle note agrumate delle arance cotte al forno.